mercoledì 4 dicembre 2019

Review tour: Lussuria - Jennifer Miller


Ecco a voi il terzo volume della serie Fighting Lust di Jennifer Miller e la mia recensione  in occasione dell'uscita di Lussuria e del review party.
Grazie alla Hope edizioni per la copia digitale del romanzo.

Lussuria - Deadly Sins Series
Jennifer Miller
Hope Edizioni

Trama
Mi chiamano Ryder “Casanova” King perché ho trasformato la seduzione in una forma d’arte, fuori e dentro l’ottagono. Mi basta un sorriso e le donne cadono tutte ai miei piedi. Però ho imparato che è pericoloso lasciarsi coinvolgere, perché può farti a pezzi il cuore.
Poi è arrivata Tessa Jameson. Ho vissuto con lei un momento di pura lussuria e ora voglio di più, anche se non sembra interessata. Pensa che gli uomini vogliano solo sesso, ma io sono determinato a dimostrarle che si sbaglia, e non importa quanto sarà difficile. So di aver incontrato quella giusta e sarà mia.
Il desiderio dell’amore è di dare; il desiderio della lussuria è di prendere.
Due persone ferite che hanno deciso di non mettersi più in gioco, possono essere disposte a cambiare? Ad amare di nuovo?


Estremo, brutale, provocatorio.
Dolce, intenso, pieno di speranza.
Questo è Lussuria, terzo volume della Deadly Sins Series di Jennifer Miller e pubblicato in Italia da Hope Edizioni.
Un romanzo che ci mostra come si può dimenticare il dolore e sé stessi per annegare nell'oblio. Tessa è una che prende le distanze dalle vita, che ne vive una doppia: da infermiera a peccatrice. Ma non lo fa con la leggerezza di chi desidera, bensì portandosi dietro il fardello del voler dimenticare.
La ricerca dell'oblio per lei è passione occasionale.
Il suo soprannome è Casanova e questo di lui dice molto, ma non tutto. Perché Ryder è anche un uomo tenero, attento, ricco di bellissime sfaccettature.
Ryder capisce, perdona e agisce.
Sono simili e questo non fa che attrarli uno verso l'altra, perché le anime affini si scovano anche senza parole e spiegazioni superflue.

Se lascerai che il tuo passato condizioni il tuo futuro, che ti impedisca di prenderti ciò che desideri, che ti spaventi al punto da rinunciare a vivere appieno, finirai per non avere niente. E questo è molto peggio che aver provato, a prescindere dal risultato

Jennifer Miller in Lussuria ci mostra due personaggi con le vite spezzate che cercano di dimenticare e poi di ricostruire. Due esistenze che apparentemente possono sembrare perfette, ma che viste da vicino mostrano grandi debolezze e fragilità. Mostrsa i segni di dolori talmente grandi da non poter essere contenuti.
Jennifer Miller ci fa toccare con mano la capacità che ognuno di noi ha di rinascere  dalle proprie ceneri e di combattere contro i propri demoni. Al tempo stesso affronta una tematica attuale e sulla quale è sempre bene non spegnere mai i riflettori: la violenza. Lo fa mostrando come la paura possa farci sentire braccati, ma anche come le persone giuste possano aiutarci a uscire dall'incubo. Ci mostra inoltre le conseguenze della  negazione e come le fragilità emotive possano essere armi taglienti.
Indubbiamente Lussuria tratta tematiche difficili, pesanti, dolorose. Ci sono atti che sono inumani e che non si possono perdonare e l'autrice li mette nero su bianco senza mai banalizzarli, ma anzi facendoci riflettere.

All'improvviso vedo la situazione chiaramente. Non so perché, come o quando, ma questa ragazza, così simile a me, diventerà mia per sempre

Lo stile è quello adatto a un romanzo rosa che però affronta anche tematiche di rilievo: Jennifer Miller alterna momenti leggeri a quelli più riflessivi, in un mix perfetto. Posso dire che dei volumi della serie usciti fino a oggi è senza dubbio il migliore.
Volete fare un ripasso? Perché vi ricordo che in ogni volume approfondiamo uno dei bellissimi, divertenti e coraggiosi amici professionisti dei combattimenti MMA.
Invidia QUI la recensione
Ira QUI la recensione

Perché leggerlo → Per lasciarsi sedurre da due personaggi complessi e dalla loro storia.
Buona lettura!

1 commento:

  1. "So di aver incontrato quella giusta e sarà mia.Il desiderio dell’amore è di dare"...un po' contraddittorio sto tipo??? spero che lei gli dica di no, così magari diventa un po' meno pieno di sé!

    RispondiElimina