giovedì 27 giugno 2019

Creativity blogger week: Le note della vita


La musica è parte integrante della mia vita sin da bambina. Ogni canzone mi ricorda qualche momento particolare, spesso ho detto delle cose con le canzoni e ne ho "consumate" altre a furia di ascoltarle.
Ecco alcuni dei concerti più belli della mia vita (i video, ovviamente, non sono stati girati in quelle occasioni).



Il mio primo concerto è stato quello di Fabrizio De Andrè.
Ero una bambina cresciuta a pesto, focaccia e sue canzoni. Immaginatevi una nanetta che canta La guerra di Piero o La Storia di Marinella.
Ecco, quella bimba ero io.
Ho cantato tutta le sera a quel concerto, ricordo le coperte stese nello stadio comunale di Chiavari, la stanchezza dovuta alla mia giovane età, l'eccitazione.




Non so esattamente quanti anni avessi, 17 probabilmente.
Ero innamoratissima per la prima volta in vita mia, di quegli amori che fermeresti il tempo pur di averne di più. Ed ero felice: ero riuscita a prendere i biglietti per il concerto degli Smashing Pumpkins al Porto Antico di Genova.
Una serata magica e a "numero chiuso".



Se mi chiedete qual è il mio gruppo preferito non ho dubbi, ma ve ne elenco un paio. I Queen e i REM. Se i primi non ho avuto l'onore di vederli dal vivo (ma ho passato gli anni delle medie a consumare le loro musicassette e i VHS del concerto a Wembley), i secondi li ho visti due volte. Due volte entrambe speciali.
La prima con la mia migliore amica a Padova, neo 18enni, gasatissime ed emozionate.
Abbiamo ascoltato gli Afterhours (tanto amore), gli Suede e poi finalmente sul palco sono arrivati loro, Michael Stipe, Mike Mills e Peter Buck. Eravamo in prima fila, due canzoni e non respiravo più (l'ho detto che sono bassa). Ho ascoltato tutto il concerto di lato, nella parte riservata a chi non si era sentito bene con un tizio che copiava ogni mio gesto.
La seconda volta a Milano, con quello che poi è diventato mio marito. Un concerto carico, emozionate, pazzesco, Finito come me che incontro Micheal Stipe che sale in macchina. Addio.




E poi c'è lui: l'immenso David Bowie. Non credo che ci siano molte parole da spendere. Milano, amici, l'emozione e il privilegio di vedere  qualcuno di gigantesco.
Ho vissuto tutto il concerto con grande concentrazione, per non perdere nemmeno un istante di tutta quella energia.




Pearl Jam, Torino. La voce profonda e avvolgente di Eddie Vedder, che ha incantato tutto lo stadio. È stato il primo concerto da fidanzati con marito. Vi dico solo che due pezzi cantati da lui sono diventati la colonna sonora del nostro matrimonio.



Ci spostiamo a Firenze, nella caldissima città toscana, diversi anni dopo per assistere a un altro concerto fenomenale: quello dei Radiohead. Folle, trascinante, con quelle emozioni che vibrano fin dalla pancia. Ho ballato tantissimo.


Questi sono solo alcuni dei miei concerti indimenticabili.
E i vostri?
Non perdete gli altri post della Creativity Blogger Week, organizzata dalla mia amica Deb di Leggendo Romance, con la grafica di Fede di On Rainy Days.





Ecco tutti i blog con il link
- Leggendo Romance…e non solo: https://leggendoromancebooksblog.blogspot.com/
- Le recensioni della libraia: http://lerecensionidellalibraia.blogspot.com/
- Libri, libretti, libracci: http://librilibrettilibracci.blogspot.com/
- Scheggia tra le pagine: http://www.scheggiatralepagine.net/
- Reading at Tiffany’s: http://www.readingattiffanys.it

4 commenti:

  1. Sebbene ami la musica in tutte le sue forme, nella mia vita ho assistito solo a concerti di musica classica, cosa che tra l'altro vorrei rivivere, insieme al mio ragazzo: da odiatrice folle di casino e ressa, mi sono dovuta adeguare ahah :) Se avessi potuto, però, sarei andata volentieri a sentire Bruce Springsteen dal vivo, oltre che i Linkin Park :) <3

    RispondiElimina
  2. Nella mia zona a metà luglio c'è una festa dove si organizzano concerti in piazza gratis, con artisti famosi. Io ho visto ad esempio Nek, Pooh, Nomadi e tanti altri, che non ricordo i nomi.
    Questa anno ad esempio ci saranno Gabry Ponte, Roberto Vecchioni, Riccardo Fogli, Negrita e Luca Carboni.

    RispondiElimina
  3. Ciao Virgy!! Ok io a concerti sto messa male, però in comune abbiamo una passione...i R.E.M <3 <3

    RispondiElimina
  4. Ciao Virgy!
    Tu non hai idea di quanto ti invidi per il concerto di De André (e anche di tutti gli altri, ma soprattutto il suo :D )
    A concerti sono abbastanza soddisfatta! I Muse (nel 2010), i Franz Ferdinand (loro due volte, nel 2009 e nel 2013), gli Arctic Monkeys (2012) ma il mio preferito, quello a cui sognavo di andare da una vita, è stato a Torino due anni fa, per i Green Day <3 <3 Meraviglia!

    RispondiElimina