martedì 14 maggio 2019

"Segnalazione lampo" Irreprensibili di Luca Bortone



Oggi parte una nuova rubrica, "Segnalazione lampo" nella quale Annalisa ci presenta dei romanzi con brevi segnalazioni, più dettagliate di quelle normali. Inauguriamo il nuovo spazio con Irreprensibili di Luca Bortone - eLit.


Irreprensibili
Luca Bortone
eLit

Trama

Giunta sulla scena del delitto, l’ispettrice Giulia Sassi intuisce subito la gravità della situazione. Malgrado l’efferatezza, l’assassino non ha lasciato tracce e gli investigatori brancolano nel buio, costretti tra l'altro a subire una notevole pressione mediatica, che aumenta con il ritrovamento di un secondo cadavere, a pochi giorni di distanza. Il modus operandi è identico e subito lo scenario si complica: a Lugano, opera un serial killer metodico e preciso. A prima vista le vittime, che in breve salgono a quattro, non hanno nulla in comune, a parte l'apparente candore. Una serie di fallimenti nelle indagini mette in crisi Giulia e lo spettro dell’inadeguatezza inizia a pretendere il suo scotto. Le tensioni crescono e ingigantiscono il nervosismo già inasprito dall’afa che ha reso irrespirabile l’aria della città. Possibile che qualcuno voglia la morte di irreprensibili cittadini di una tranquilla città sul lago? 



I protagonisti principali
  • Giulia Sassi, ispettrice della Polizia svizzera e la sua squadra investigativa (in particolare Mauro Torre, Sara Lotti, il commissario capo Raffaele Nessi);
  • La piccola Martina, figlia di Giulia;
  • Un misterioso quanto psicopatico assassino.
I luoghi della storia
Lugano e cittadine limitrofe.

Generi di appartenenza
Thriller, investigativo, psicologico.

A chi lo consiglio
a tutti gli amanti del genere; a chi apprezza le sensazioni forti; a chi non disdegna l’attesa e la suspense; a chi vuole conoscere personaggi forti che non si arrendono mai.

I miei highlights


Il bene mostra una faccia diversa a seconda di chi è a osservarlo. 


[Quel tatuaggio] Oltrepassata la prima patina scura, rivelava una seconda lettura, molto più brillante: siccome tutti dobbiamo lasciare questo mondo, prima o poi, non sprechiamo il tempo che ci viene concesso. Cogli l’attimo. Vivi. Ridi. Piangi. Ama. Divertiti. Sogna. Ogni giorno della tua esistenza. Perché non puoi mai sapere quale sarà anche l’ultimo.

- Annalisa - 

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione