lunedì 13 maggio 2019

Review tour: Due cuori in affitto di Felicia Kingsley


Iniziamo la settimana con la recensione di un libro che dovete assolutamente leggere: Due cuori in affitto di Felicia Kingsley edito Newton Compton.

Due cuori in affitto
Felicia Kingsley
Newton Compton 

Trama
Summer ha ventisette anni ed è californiana. Blake ne ha quasi trentatré ed è newyorkese fino al midollo. Lei aspira a diventare sceneggiatrice, ma per ora è solo assistente del direttore di produzione di una serie tv. Lui è uno scrittore da svariati milioni di copie e i suoi bestseller sono sempre in classifca sul «New York Times». Summer è fidanzata con un uomo molto più grande di lei, mentre Blake è un consumato casanova e nel suo letto entrano ed escono pop-star, attrici e modelle. Lei è una persona ordinata, precisa e mattiniera, fa yoga e beve tè verde; lui fa colazione con un Bloody Mary e due Marlboro, vive nel caos e non si sveglia mai prima delle due del pomeriggio. Summer e Blake non hanno proprio niente in comune, a parte una casa delle vacanze che per un mancato passaggio di informazioni è stata affittata a entrambi. Uno dei due se ne deve andare, ma entrambi hanno ottime ragioni per restare. E le ragioni potrebbero aumentare con il passare dei giorni...




Scrivere una commedia rosa non è per nulla semplice. Bisogna essere innovativi, costruire personaggi tridimensionali, che sappiano uscire dalle pagine, mescolare con sapienza ritmo ed emozioni.
Tutti aspetti ampiamente presenti in Due cuori in affitto, il nuovo bellissimo romanzo di Felicia Kingsley edito da Newton Compton.
Una storia vibrante, che - pagina dopo pagina - convince il lettore a proseguire nella lettura e lo porta a vivere la storia di Blake e Summer.

Tu sei un casino, io sono un casino. Siamo due casini, ma anche per i casini c'è speranza

Da qualche anno a questa parte mi rendo conto che sono due le tipologie di lettore che vivono in me. Quello che ragiona sul piano delle emozioni che una storia trasmette e quello che invece si sofferma sugli aspetti tecnici del romanzo che ha tra le mani.
Nel caso di Due cuori in affitto entrambe le mie anime sono state concordi nell'affermare che si tratta di un gran bel libro.
Una di quelle storie che scorrono veloci, che fanno ridere, battere il cuore e tengono alta la voglia di scoprire sempre di più
A fare il lavoro più grande ci sono i due personaggi, indubbiamente ben delineati dall'autrice.
Summer che insegue i propri sogni, una donna che non vuole soccombere al destino segnato dalla sua famiglia, ma che sente la necessità di lottare per  trasformare in realtà i propri desideri. Al tempo stesso è concreta, indipendente e dal carattere forte e deciso.
Blake è uno scrittore intelligente, brillante, scapestrato e arrogante. Ed è anche tutto ciò che noi donne vorremmo.

Hai fatto un buco nel petto che, se te ne vai, resterà vuoto per sempre. 


Per spiegarvi la mia ultima affermazione devo per forza di cose mostrarvi un esempio calzante. Non facile perché in questo romanzo sono molte le scene indimenticabili, una però mi è rimasta nel cuore più di altre, quando i due protagonisti ci accompagnano alla scoperta di una New York incredibile. Qui viene fuori tutto il fascino di Blake, di un uomo che riesce a regalare scorci unici sulla vita e  su quello che lo circonda. E così ci fa vedere la Grande Mela, letteralmente dal cielo fino a sotto i nostri piedi, in tutta la sua folgorante bellezza.

"L'ho cercata ovunque: negli armadi, nei cassetti, sotto il letto, ma non l'ho trovata. Poi ho capito che se n'è andata via con lei. La parte migliore di me se n'è andata con lei. Io invece resto con la metà peggiore, quella che non sa più pensare, che non sa più vivere, che non sa neanche più come si fa a respirare o a camminare"

Un altro punto forte di questa storia è lo stile di Felicia. Perché a fare la differenza tra un romanzo bellissimo e un altro sono i dettagli. A rendere una storia indimenticabile concorrono diversi fattori: la cura che viene usata per scriverla, il talento e quell'unicità nello scrivere -  e nel trovare la parola giusta che tocca le corde emotive del lettore -  tipica degli autori bravi. E se alla base è fondamentale aver costruito personaggi credibili che fanno e vivono eventi con un senso, dall'altra ci deve essere la capacità narrativa. E quella di questa autrice è unica.
Felicia Kingsley è bravissima a costruire dialoghi serrati e arguti, che non perdono mai ritmo e non diventano mai banali.
Le scene di sesso sono molto sensuali, senza diventare sedute ginecologiche, c'è passione, divertimento, e anche tanto erotismo “reale”.
La scelta delle parole, le intuizioni, i riferimenti: ogni termine è ben calibrato e capace di suscitare la giusta emozione nel lettore.
Perché leggerlo → perché Due cuori in affitto è una commedia divertente, emozionante e intelligente.
Buona lettura!

1 commento: