giovedì 9 agosto 2018

Review Party: Knight


Oggi vi parlo di un romanzo che mi ha lasciata senza parole, quasi, fino all'ultima pagina.
Ecco la recensione di Knight di BB Reid, Always Publishing, secondo volume della serie Il duetto rubato.

Knight
B.B. Reid
Always Publishing

Trama
Un segreto svelato. Una vendetta consumata. Una guerra alle porte. Mian Ross ha fatto di tutto per proteggere suo figlio, scontrandosi con segreti a lungo celati, arrivando a scoprire la profondità delle tenebre dell'uomo che, prima di occupare i suoi incubi, aveva per lungo tempo occupato il suo cuore. Ma ora Mian non teme più Angel Knight. Insieme non hanno trovato una favola, hanno trovato una guerra. Per Angel il potere e la sete di vendetta si sono rivelati alleati inutili. Quale sarà la prossima mossa del Sesto Cavaliere? È disposto ad annientare ogni suo nemico, ad abbandonare il suo trono, a mettere a rischio la sua stessa vita pur di proteggere la sua ossessione. Ma alcuni tradimenti non possono trovare perdono.


A cosa si può rinunciare per amore? Quanto valore hanno le regole a un certo punto della nostra vita?
Sono alcune delle domande che sorgono spontanee durante la lettura di Knight, il seguito di Bandit romanzo di B.B Reid che ci aveva lasciato con un finale al cardiopalma e completamente aperto.
Se volete rinfrescarvi le idee QUI trovate la mia recensione.
L'autrice in questo volume mostra tutte le carte e ci spiega ogni segreto della famiglia di Angel e del suo potere. 
Ma non ci lascia a bocca asciutta, infatti questo secondo libro è molto più carico e dinamico del primo. Ricco di segreti svelati, ma al tempo stesso intenso come una partita a scacchi con giocatori molto bravi e capaci di non svelare totalmente le proprie carte.
B.B. Reid ci mette il giusto pizzico di fumo negli occhi e lo farcisce con un sentimento capace di superare molte difficoltà.
Ma attenzione perché i termini pesano: e ho scelto di dire molte e non tutte, perché non è detto che ogni tassello vada al suo posto e l'amore trionfi.

«Il destino avrebbe potuto scegliere qualsiasi strada per noi quindici anni fa, e non importa quante volte corriamo in direzioni opposte, lui ci respinge sempre insieme. Penso che lo dobbiamo a noi stessi scoprire il perché. Io non riesco a starti lontano e il tuo cuore non smetterà di cercarmi. Siamo inevitabili, Mian»

Quello che posso dire è che Knight è un romanzo che ci parla di rinunce e di sacrifici, di strategie e battaglie che non si combattono solo con le armi, ma soprattutto con la mente e con le strategie. Vince chi è capace non solo di prevedere la prossima mossa del nemico, ma soprattutto chi saprà trarre giovamento anche dalle sconfitte. Ma le domande al termine del libro continueranno a perseguitarci, almeno alcune.
Knight è un romanzo di crescita e formazione, è una storia che racconta la presa di coscienza su quali sono i valori a cui dare importanza nella vita. 
Assisterete al mutare dei personaggi che avete conosciuto che diventeranno più maturi e consapevoli e saranno capaci di atti che lasciano a bocca aperta il lettore. E le ombre lasciano spazio a un po' di luce e umanità, il desiderio di vendetta a quello di vita, il possesso all'amore.
Un finale perfetto.
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione