mercoledì 28 gennaio 2015

Tutto o niente

"Non ti sto concedendo una possibilità. Io non posso respirare senza di te. Sto solo facendo ciò di cui ho bisogno per sopravvivere"



Tutto o niente - Bad boys trilogy
di M. Leighton
Newton Compton


Trama
La ricca cugina di Olivia Townsend, Marissa, ha tutto quello che una ragazza potrebbe desiderare: è ricca, ha un bel lavoro e tanti amici nell’alta società. Eppure non è felice. Perché la sua è una vita vuota, finta. Finché non arrivano i gemelli Davenport, Nash e Cash, a ribaltare per sempre tutto il suo mondo. Nash è sicuramente l’uomo più pericoloso e sexy che Marissa abbia mai incontrato. Ma è davvero così duro e intrattabile? Oppure dietro la maschera del criminale che sogna solo la vendetta si nasconde anche un uomo capace di amare? Marissa non riesce a resistere all’attrazione, irrazionale e irrefrenabile: grazie a lui scoprirà un universo dove il desiderio è libero di esprimersi, ma anche pieno di ombre oscure e terribili segreti. Una realtà dove nulla è ciò che sembra: tranne la passione cieca, alla quale non può sfuggire. Nash è un intero universo di pericolo, sesso, fascino, crimini e amore, e Marissa deve decidere. Se sceglie di stare con lui, deve essere pronta a cambiare ogni cosa; altrimenti, deve tornare alla sua esistenza di plastica. È a un bivio: tutto o niente… 


***

Mafia russa, ragazzi pericolosi e super sexy, sesso bollente: sono questi gli ingredienti dell'ultimo capitolo della serie Bad Boys Trilogy (qui la recensione dei primi due libri). 
Partiamo dal primo: la criminalità organizzata. L'aspetto noir del romanzo mi ha lasciata un po' a bocca asciutta, poteva essere sviluppato meglio e con più chiarezza dando maggiore spazio anche alla vicenda legale. Forse l'autrice poteva focalizzarsi un po' meno sulle turbe dei due protagonisti e mettere un pochino più d'azione.
Invece la Leighton ci regala un protagonista maschile veramente cattivo e pericoloso. Decisamente interessante, anche se forse si analizza troppo. Fra tutti quelli conosciuti durante la trilogia è sicuramente il più intrigante, sotto ogni punto di vista.
E qui arriviamo al dunque, perché se il libro è decisamente hot è proprio grazie al tenebroso Nash che ci regala qualche scena di sesso veramente memorabile. Per chi lo ha letto o lo leggerà dico solo una parola: bagno!
Marissa, invece, non mi è risultata troppo simpatica. Forse è proprio il suo cambio repentino, il suo voler essere improvvisamente una persona migliore a lasciarmi un po' sorpresa. Certo tutto nasce da un'esperienza che le ha lasciato dei segni, ma cambiare totalmente nel giro di poco tempo non lo trovo molto credibile. Forse l'avrei apprezzata di più se il mutamento fosse avvenuto in maniera un po' più graduale.
La seconda parte del libro se fosse stata ampliata, sarebbe stata decisamente la più interessante.

Nessun commento:

Posta un commento