lunedì 22 luglio 2019

Review tour Echo, Mine di Georgia Lyn Hunter


Dopo aver conosciuto la storia di Echo e Aethan in  L'ultima resa (QUI la recensione) oggi scopriamo di più sui due personaggi dopo la parola fine del primo volume della serie Fallen guardian con la recensione di Echo, mine in occasione del review tour.

Echo, Mine - The fallen guardian vol.1.5
Georgia Lyn Hunter
Hope edizioni

Trama
Dopo diversi mesi trascorsi in coma, a causa di un terribile incidente, Echo deve abituarsi a una vita diversa. Essere la discendente di un potente angelo la costringe a trascorrere i suoi giorni tra gli allenamenti per diventare la nuova Guaritrice e il dover convincere il suo compagno di essere abbastanza in forma da competere con lui, nella vita quotidiana e tra le lenzuola.
Un appuntamento a sorpresa le offrirà l’occasione perfetta per dimostrare di cosa è capace e farà capire a entrambi che la "normalità" è sopravvalutata.


Cosa succede dopo la parola fine in un romanzo? In Echo, Mine possiamo ritrovare i protagonisti di L'ultima resa (Echo e Aethan) un paio di mesi dopo il finale del primo romanzo. Ovviamente si tratta di una lettura che va fatta necessariamente dopo aver letto il primo libro, altrimenti non si potrebbe capire il proseguimento della storia.
Perché troviamo lui, dall'indole iperprotettiva e l'atteggiamento di un maschio alpha, se possibile ancora più attento e preoccupato per la salute della sua compagna. Che non apprezza totalmente questo atteggiamento. Echo, infatti, mostra ancora una volta il suo carattere deciso, la sua voglia di dare sempre il massimo, di essere non solo utile, ma anche apprezzata come donna.
Tutte questioni che sono difficili da gestire, se l'amore della tua vita ti mette i bastoni tra le ruote.


Echo, Mine è una novella breve che ci permettere di dare un'interessante occhiata al dopo e anche di continuare ad apprezzare quei personaggi che incontreremo nuovamente sul nostro cammino grazie ai prossimi volumi della serie.
Il Guardiano e la Guaritrice restano, però, i protagonisti assoluti insieme ai loro due caratteri forti e ben delineati. Due modi di essere che giungono per forza di cose allo scontro, al quale si deve per forza riuscire a trovare un compromesso, per amore uno dell'altro.



L'autrice ha una penna fluida e molto ritmata, che cattura l'attenzione del lettore e lo trascina immediatamente in un mondo capace di essere al tempo stesso pieno di passione e di azione grazie alla costante lotta contro in nemici.
Perché leggerlo → Perché se si amano i personaggi di una storia è sempre bello poter sbirciare tra le pagine della loro vita anche dopo la parola fine.
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione