mercoledì 26 giugno 2019

Recensione: Aspettami questa notte di Robin C.


Si chiama Aspettami questa notte ed è il nuovo romanzo di Robin C. edito da Newton Compton. Ecco la mia recensione.

Aspettami questa notte
Robin C.
Newton Compton 

Trama
Jodie e David vivono fin da bambini sotto lo stesso tetto da quando i genitori di lei sono morti in un tragico incidente stradale. Con il passare degli anni l’affetto che li unisce si trasforma in amore profondo e bruciante passione. La loro storia, per quanto segreta, è così solida da sembrare inattaccabile. Eppure, durante l’ultimo anno di università, all’improvviso e senza spiegazioni, David lascia Jodie, spezzandole il cuore. Jodie prova in tutti i modi a capire cosa sia successo al ragazzo che diceva di volerla sposare, perché si sia allontanato e l’abbia sostituita con una nuova ragazza che esibisce a ogni occasione. Ma, notte dopo notte, all’interno delle mura della loro casa, David cede e torna da Jodie, maledicendo se stesso perché non sa controllare il desiderio che ancora ha di lei. Jodie capisce che lui nasconde un segreto, qualcosa di inconfessabile che lo ha cambiato e che rischia di distruggere per sempre il loro amore…

Un amore segreto, struggente e doloroso.
Due menti che si intrecciano.
Due cuori che cercano di sfuggirsi e al tempo stesso tornano sempre uno accanto all'altro come i poli opposti di due calamite.
Inevitabilmente.
Aspettami questa notte è il primo romanzo di Robin C. che leggo e devo subito dirvi che mi è piaciuto molto.
Le ragioni sono diverse, ma quella predominante è la fine e attenta analisi psicologica che viene fatta dei due protagonisti, della storia e anche di alcuni personaggi secondari.
Non è stata una lettura leggera, ma ogni pagina mi ha spinto ad analizzare me stessa.
La ragione è semplice: ci sono storie che ci fanno fare i conti con i nostri confini.
E questa in parte lo ha fatto.

Non importava quanti chilometri avrebbe messo tra loro andandosene,avrebbe portato quel momento con sé per sempre e ciò, realizzò con un piccolo groppo in gola, l'avrebbe rovinata per qualunque altro uomo

Jodie e David sono inseparabili, sono uno la metà della mela dell'altro.
Al tempo stesso però accade qualcosa che fa allontanare David, senza alcuna spiegazione.
Quello che prova la protagonista è un dolore sordo, pungente e devastante come solo la fine di un grande amore può essere.
Il lettore queste emozioni le percepisce, se le sente addosso. È una cappa potente e impossibile da togliere.
E questo è uno dei confini di cui vi parlavo.
Cosa avreste fatto voi nella situazione di Jodie? Io avrei preteso risposte. Lei lo fa, ma c'è un muro di gomma dall'altra parte.
Ed è un mio confine perché credo che forse al suo posto non avrei avuto tutta quella tenacia, quel desiderio di trovare la verità.
Ma non arrendersi ha un prezzo molto alto da pagare. E più si va avanti con la storia e più la osserviamo deragliare nel dolore.
David in realtà vuole salvarla, ha l'ambizione di tenere il male lontano da lei. Il risultato, come vi ho detto, è disastroso.
E questo intreccio di paure, passione, ferite indelebili porta con sé anche il lettore, che grazie alla scrittura di Robin C entra nella storia.

La loro vita, che era stata leggera e spensierata per anni, ora si era fatta difficile, vischiosa e ragionata. Tutte le loro mosse pensate come quelle di una partita a scacchi senza fine

Non vi posso dire cosa accadrà, ma posso dirvi che la vita è fatta di inciampi e che i due protagonisti ne incontreranno molti, così come saranno tanti i momenti in cui vi verrà voglia di entrare nel romanzo  e di dare una lezione a qualcuno.
Preparatevi a una storia che procede tutta con un suo ritmo, che ci permette di avere meglio l'idea di come la situazione si evolve.
L'unica cosa che chiedo a gran voce? Un seguito.
Perché leggerlo → perché racconta di una grande storia d'amore che finisce, ma che al tempo stesso è più potente della paura. Saprà essere più forte di un "castello di carte"?
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione