giovedì 25 aprile 2019

Review party: La strada dei nostri cuori di Kandi Steiner


Non vedevo l'ora di leggere nuovamente una storia di Kandi Steiner, l'attesa è stata pienamente  soddisfatta con un romanzo da cinque stelline: La strada dei nostri cuori, Always Publishing.
Ecco la mia recensione.

La strada dei nostri cuori
di Kandi Steiner
Always Publishing
Link Amazon

Trama
Per tutta la vita Cooper Owen è rimasta in attesa del giorno in cui avrebbe avuto la possibilità di lasciare il malandato campo di roulotte dell'Alabama che per quasi vent'anni ha chiamato casa. Cooper è giovane piena di vita e determinazione, lavora e risparmia per potersi costruire una vita diversa e andare al college a Seattle. Ma quando una mattina un attraente sconosciuto si siede ad uno dei tavoli del locale dove lavora, la sua vita viene messa sottosopra con una semplice domanda: «Cos'è che ti rende felice?» Con quelle semplici parole, per Cooper comincia il viaggio che cambierà tutta la sua esistenza. O forse, a cambiarla, sarà proprio quello sconosciuto dagli occhi impenetrabili, Emery Reed. In un gesto di pura follia, Cooper sale in macchina del taciturno ragazzo che le offre la libertà, e insieme intraprendono un indimenticabile viaggio on the road all'inseguimento dei propri sogni e alla scoperta di sé stessi. Ma, mentre i momenti di gioia e di tenerezza tra loro si fanno sempre più intensi, diventa impossibile per Cooper ignorare i lunghi silenzi di Emery, così come il desiderio irrefrenabile di stargli più vicino e di strapparlo alla sua oscurità.



Kandi Steiner è stata una scoperta dell'ultimo anno (grazie alla Always Publishing per averla portata in Italia), un'autrice che con la sua penna è capace di entrare nel cuore dei lettori, che riesce a delineare personaggi che restano scolpiti nella memoria, per la loro grande umanità. 
Kandi Steiner è uno degli esempi più belli di come si possa parlare di sentimenti e di vita, non banalizzandoli, ma offrendo una lettura interessante, approfondita ed emozionante di argomenti così importanti.
Vi volete rinfrescare la memoria? Leggete QUI la mia recensione di Per il mio amore, Whiskey

Non è la morte a far paura, ma vivere senza in realtà vivere davvero, è respirare senza uno scopo, esistere senza un significato

Quante volte leggendo La strada dei nostri cuori mi sono chiesta: "per che cosa vale la pena vivere?". E quante volte ho elencato dentro di me una serie di risposte? Tante, anzi tantissime. Perché per me le motivazioni abbondano. Ma quante volte una persona può non trovare una ragione? Altrettante.
Ed è qui che io potrei fallire nel parlarvi di una tematica difficile, mentre invece questa autrice ci fa comprendere l'abisso senza mai banalizzarlo.
Cooper è il simbolo della vita: è luce capace di sconfiggere le tenebre, è forza, audacia e desiderio di riscatto. Quanto ho amato Cooper! Il suo desiderio di vita è palpabile in tutto il libro, così come la sua tenacia che la porta a non arrendersi mai.
Emery  - invece - è un enigma, oscuro e brillante, complicato e al tempo stesso capace di trascinare una sconosciuta nell'avventura più folle della sua vita.

Vivere è difficile, è la scelta più difficile, ma non posso non scegliere di vivere

La strada dei nostri cuori è un romanzo on the road, che attraversa gli Stati Uniti e al tempo stesso ci fa viaggiare nella mente e nel cuore di questi due personaggi. Cooper ci racconta quello che accade in presa diretta, mentre di Emery conosciamo i pensieri grazie alle pagine del suo diario. 
E le pagine si susseguono facendoci amare questa storia e questi due personaggi.
Vi faccio una domanda: vi è mai capitato di vivere dei momenti di grande connessione fra voi e il mondo? In questo romanzo ho potuto leggere di uno di quei straordinari attimi in cui ci sentiamo il cuore colmo di gratitudine, in cui sentiamo che la strada che stiamo percorrendo è la più giusta per noi.
È uno dei miei passaggi preferiti perché ci ricorda che, nonostante tutto, riconciliarsi con la nostra vita è possibile.


Kandi Steiner parla direttamente con le emozioni dei lettori, ci mostra l'altra faccia delle cose: come si può diventare resilienti dopo che la vita ci ha messo a dura prova e al tempo stesso come l'esistenza possa essere durissima, anche senza un motivo apparente.
Perché leggerlo → Perché dopo vedrete le cose da un punto di vista diverso, più consapevole. Perché viaggerete nello spazio, attraverso gli Stati Uniti, ma anche nelle emozioni di Cooper ed Emery e questo vi insegnerà molto. 
Buona lettura!



Nessun commento:

Lasciami la tua opinione