mercoledì 16 gennaio 2019

Blogtour: Una vita al giorno - Buoni propositi 2019


Cosa avete desiderato per il 2019? Oggi complice il romanzo di Massimo Vitali "Una vita al giorno" Sperling & Kupfer, vi dico quali sono i miei buoni propositi per il 2019.

Una vita al giorno
Massimo Vitali
Sperling &Kupfer

Trama
Cos'è che dà senso a una vita? Cosa ci rende felici davvero? Come si cura una storia d'amore? E una piantina di basilico? A trentanove anni quasi quaranta, Massimo si ritrova alle prese con gli inevitabili bilanci della fatidica soglia degli «anta». Senza farsi prendere dal panico, decide di mettere in atto una filosofia tutta sua e inaugura il nuovo anno guardando la vita in maniera diversa: facendo attenzione a episodi, emozioni, frammenti di quotidianità capaci di rendere speciale ogni giorno. Le risposte che trova hanno il sapore dei baci a dodici anni, di cipolle tagliate senza lacrime, di abbracci spiati alle fermate degli autobus, sorrisi che portano il buongiorno, sguardi che raccolgono il tempo all'orizzonte, canzoni che ti accompagnano a casa pedalando nella notte. Una serie di «memorabili casualità» per cui vale la pena vivere: perché ogni giorno può contenere il senso di una vita, basta solo farci caso. Massimo Vitali ci accompagna in un viaggio che trasforma il quotidiano in felice spiazzamento e la malinconia in una fonte di grazia necessaria, per cogliere verità e paradosso di tutto ciò che abbiamo intorno ma non vediamo, e scoprire il potere nascosto delle piccole cose.

→ BUONI PROPOSITI PER IL 2019  ←

Prima di leggere "Una vita al giorno" di Massimo Vitali mi ero fatta una lista di buoni propositi per il 2019. Non traguardi incredibili, ma piccoli successi personali che vorrei raggiungere quest'anno.
Ci sono molte persone che rifuggono alla lista dei buoni propositi, che la ritengono superflua e priva di qualsiasi utilità
Per me invece è importante fare il punto delle cose che vorrei per l'anno nuovo, per chiarire i miei obiettivi.
Dopo la lettura del romanzo mi sono resa conto di quanto sia importante per me sapere esattamente quali sono i desideri, perché i sogni li sento molto più raggiungibili se li posso chiamare per nome.
Ecco la lista dei miei buoni propositi per il 2019.


1) Godere delle piccole cose. Proprio come fa il protagonista di questo romanzo: vedere di ogni giorno il suo valore, per potermi ricordare con precisione quali sono stati i momenti migliori. Ma anche per capire che a renderci felici a volte sono cose molto piccole.

2) Passare più tempo con le persone alle quali voglio bene. Trascorrere del tempo con familiari e amici, giocare di più con i miei bambini, essere presente. Questi sono punti chiave fondamentali ai quali non voglio più rinunciare.

3) Dedicare più tempo al mio benessere. Mi sono iscritta in palestra, ebbene sì. Finalmente aggiungo. Perché dopo anni di vita sedentaria sono tornata a fare una qualche attività: mi mancava molto e ora mi sento decisamente meglio.

4) Crescere: nella vita e nel lavoro, non voglio rimanere radicata in quello che ero ma andare avanti e diventare ogni giorno la "versione migliore di me stessa".

5) Godermi la vita, assorbire ogni istante, non dare mai nulla per scontato. Esserci, insomma.


→ Questi sono i miei Buoni propositi per il 2019. E i vostri quali sono?
Appuntamento domani sul Salotto del Gatto Libraio con Massimo Vitali.


Nessun commento:

Lasciami la tua opinione