giovedì 30 agosto 2018

Review party: Non svegliarti


Oggi esce "Non svegliarti" di Liz Lawler un thriller che vi assicuro vi lascerà senza fiato. Ecco la mia opinione. Non perdete le altre recensioni su Il salotto del gatto libraio, Bookspedia, Il colore di libri e Leggendo Romance.






Non svegliarti
Liz Lawler
Newton Compton

Trama

Quando Alex Taylor apre gli occhi, è distesa su un tavolo operatorio. Deve avere avuto un incidente, per questo non ricorda nulla. Ma è un medico, lavora in un ospedale, e sicuramente a breve i suoi colleghi la aiuteranno a ricostruire cosa è successo. C’è solo un problema… La persona che le sta di fronte non è un medico. E la scelta che la obbliga a compiere è indicibile. Poi Alex si risveglia. È molto confusa e non ha idea di come possa essersi salvata. Non appena i primi ricordi dell’esperienza traumatica riappaiono, nessuno è disposto a crederle. Le dicono che ha immaginato tutto, che è stato solo un brutto incubo. Emarginata dai colleghi, dalla famiglia e dal partner, Alex sta per cedere definitivamente all’idea di essere diventata pazza… ma poi incontra un’altra vittima.

Quando penso a uno dei miei incubi peggiori immagino di non essere creduta, di vivere qualcosa di terribile ma di non essere percepita come una vittima.
"Non svegliarti" è un thriller che parla di questo, ma anche di una donna Alex che si sveglia in un incubo. Una sala operatoria, un individuo che la tiene prigioniera e il dubbio che stia per accadere qualcosa di terribile. Lei è un brillante dottore del pronto soccorso, ha un fidanzato che dovrebbe sposarla presto e una carriera che sta prendendo il volo.

Non svegliarti di Liz Lawler pubblicato da Newton Compton è un romanzo che leggi col fiato in gola. Una storia terribile e inquietante strutturata in modo da creare più dubbi che certezze nel lettore.
Elementi, a mio parere centrali, sono i tranelli della mente, la paura e i personaggi inquietanti che popolano il romanzo.

Perché tutti sembrano avere qualcosa che non va. Dalla giovane poliziotta intenzionata a fare carriera sulla pelle degli altri, allo staff medico di un ospedale che non crede alla propria collega, a un fidanzato riluttante a stare vicino alla protagonista e troppo convinto della propria posizione.
Alex, la protagonista, è una donna forte che però vediamo precipitare nella debolezza per colpa di ciò che le è accaduto e della poca credibilità che le riconoscono gli altri. 
Ed è questa la parte più terrificante a mio parere: ovvero il fatto che piano piano le persone più vicine ad Alex non le credono più, mettendo in moto una percorso che la porterà a vivere momenti difficili fino al finale al cardiopalma.

Il lettore si ritrova trascinato in un incubo che sembra non finire mai, in cui le carte vengono mescolate e resta il dubbio su quale sia la verità. 
Un thriller che toglie il fiato. E che tiene costantemente all’erta, facendo immaginare che in ogni attimo possa accedere qualcosa di terribile.
Buona lettura! 



Nessun commento:

Lasciami la tua opinione