giovedì 14 agosto 2014

La sorella della sposa

"Lui alzò gli occhi su di me, e il tempo parve fermarsi. Quegli occhi scuri, tristi, bellissimi. Pieni di tanto… Rimpianto? Amore? Dispiacere?"


La sorella della sposa
Kristan Higgins
Mondadori

Voglio un Nick anch'io!!! È quello che ti viene da dire quando termini la lettura de "La sorella della sposa" di Kristan Higgins. Mi è bastato sapere che era un architetto per capitolare, non per altro ne ho sposato uno. Diciamo che fra i 'dettagli' che hanno giocato a suo favore c'era anche quel suo primo approccio con la protagonista del libro. Insomma il ragazzo aveva le idee ben chiare sin da subito.
Chi, invece, ha vissuto in un profondo stato di confusione è Harper, avvocato divorzista con un motto per i suoi clienti: "A volte il nostro cuore ha solo bisogno di tempo per accettare quello che la testa sa già", ma a sua discolpa l'autrice le ha dato una madre che definire tale è un viaggio con la fantasia.
I due sono divorziati e si rivedono al matrimonio di Willa, sorella della protagonista. Fra di loro ci sono un sacco di cose non dette, di eventi non spiegati, ma un viaggio in auto li metterà alla prova.
Mi è piaciuto tantissimo, ogni personaggio ha dato quel tocco in più al libro che lo ha reso speciale! 
Leggetelo e non ve ne pentirete!!!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione