giovedì 14 novembre 2019

Review tour: Tutto l'amore che provo di Corinne Michaels


Oggi sul blog la recensione di Tutto l'amore che provo di Corinne Michaels - Always Publishing in occasione del review tour. Grazie alla casa editrice per la copia digitale del romanzo.

Tutto l'amore che provo
di Corinne Michaels
Always Publishing

Trama
Alla fine, Catherine Pope ha deciso ciò che vuole, e si tratta di Jackson Cole, l'ex Navy Seals che è entrato nella sua vita abbattendo le sue barriere per farsi amare. Ma, ancora una volta come in tutta la sua vita Catherine finisce col cuore spezzato da un uomo, quando Jackson si allontana da lei. Eppure, questa volta è diversa: Catherine è testarda, pronta a lottare per l'amore che vuole, anche se non sarà una battaglia semplice. Jackson porta sulle sue spalle come un fardello il peso di ogni morte nella sua squadra. È un uomo pieno di conflitti, si sente immeritevole di essere amato, forte della convinzione che tutti quelli che sono importanti per lui sono destinati a rimanere feriti. Così cerca di proteggersi dagli intensi sentimenti che prova, perché innamorarsi non era mai stato nei suoi programmi. Con Catherine al suo fianco, dovrà affrontare un lento processo per guarire le sue ferite, questo mentre entrambi cercano il modo di far funzionare la loro storia d'amore. Quando però l'ultimo segreto che ancora aleggia tra loro verrà fuori con conseguenze devastanti, Jackson riuscirà a convincere Catherine che, nonostante tutti gli ostacoli, nonostante i loro difetti, loro due sono fatti per stare insieme? Riuscirà a dimostrarle tutto l'amore che sente?


Li abbiamo lasciati in un momento molto drammatico: il primo volume della dilogia firmata da Corinne Michaels si era chiuso con un cliffhanger in piena regola, uno di quei finali aperti e al cardiopalma che spinge a voler avere subito tra le mani il nuovo volume.
Perché Tutto l'amore che voglio (QUI la mia recensione) ci fa conoscere due personaggi che nella vita hanno sofferto molto, due protagonisti che ritroviamo in Tutto l'amore che provo. Catherine che ha alle spalle una scia di abbandoni che l'ha profondamente turbata e ha modificato il suo modo di porsi nei confronti della vita. Donna di successo nel lavoro, tenace e capace, nella vita privata ha invece subito molte ferite. Nonostante questo non ha mai ceduto e anche nei momenti peggiori non perde la speranza. Lo fa anche in questo secondo volume, in Tutto l'amore che provo dimostra di essere una donna forte, che non si lascia scoraggiare, ma combatte con tutta sé stessa per prendersi quella felicità che le spetta.
Anche Jackson ha un passato doloroso alle spalle, porta con sé un bagaglio di sensi di colpa, segreti e paure. È un combattente, ma quando la vita ti segna, lasciare che le ferite si sanino è qualcosa di veramente difficile e complicato. A costo di dover perdere ancora una volta tutto.

La forza non è misurabile, è dentro ciascuno di noi e dobbiamo trovarla quando ci sentiamo deboli


Quanto è difficile andare avanti quando tutto sembra volerci incatenare a eventi traumatici e dolorosi? Non possiamo voltare pagina, finché non ci ritroviamo nella situazione di doverlo fare per forza.
Con la lettura di Tutto l'amore che provo di Corinne Michaels mi sono resa conto che si possono superare questi momenti, ma per farlo bisogna avere coraggio e non lasciare mai che la vita ci faccia soccombere. 
Catherine e Jackson sono due personaggi che combattono, lo fanno anche quando chiunque altro vorrebbe lasciasi andare al destino, ci riescono pure quando sembra impossibile riuscirci.
È questo uno degli aspetti che maggiormente mi ha colpito del romanzo. Perché la loro forza e la loro caparbietà sono di grande ispirazione per il lettore. E magari in futuro potrà capitare a volte che il pensiero torni a loro, magari quando anche noi dovremmo affrontare un momento delicato, e magari ci verrà voglia di sperimentare quella grinta, di sentire anche noi di avere la forza di combattere fino all'ultimo.

Quanto ancora mi si deve spezzare il cuore prima che arrivi al punto di non essere più aggiustato?

Non voglio nascondere che Tutto l'amore che provo sia una lettura che a tratti mi ha fatta davvero stare male, perché vedere il dolore è davvero straziante. E l'autrice ce lo mostra diverse volte e ognuna di queste, per ragioni diverse, è un tuffo al cuore. Questo è il grande talento della Michaels, quello di saper parlare direttamente con le emozioni dei lettori, con uno stile molto delicato e profondo.
Perché leggerlo → Perché questa dilogia vi ruberà il cuore grazie a due personaggi caparbi e al temo stesso fragili e a una storia d'amore che lascerà il segno.
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione