lunedì 4 novembre 2019

Review Tour: La strada per Virgin River di Robyn Carr


Oggi ci immergiamo nella natura del nord della California a conoscere una piccola comunità grazie alla recensione di La strada per Virgin River di Robyn Carr portato in Italia da HarperCollins che ringrazio per la copia.
Grazie a Susy di I miei magici mondi e ad Ely de Il Regno dei Libri per il coinvolgimento nell'evento, non perdete le altre recensioni anche su Bookspedia e Leggendo Romance.

La strada per Virgin River
Robyn Carr
HarperCollins

Trama
Cercasi ostetrica / infermiera professionista a Virgin River, popolazione seicento abitanti. Il tuo lavoro ideale sullo sfondo delle imponenti foreste di sequoie e dei fiumi cristallini del Nord California. Cottage incluso senza spese di affitto. Melinda Monroe, da poco rimasta vedova, capisce subito che il remoto paesino di montagna di Virgin River è il luogo perfetto per sfuggire al dolore e per gettarsi con nuovo slancio nel lavoro che ama. Le sue speranze, però, tramontano entro un'ora dall'arrivo: il cottage è poco più di una baracca, le strade sono impraticabili e il medico locale non vuole avere niente a che fare con lei. Capendo di aver fatto un grosso errore, Mel decide di lasciare la città l'indomani stesso. Ma una bimba piccolissima abbandonata dentro uno scatolone in veranda modifica i suoi piani... e l'ex marine Jack Sheridan, che ora gestisce l'unico bar del paese, li stravolge del tutto. Perché l'affascinante Jack conosce tutti i sentieri dei boschi di Virgin River, compresi quelli che conducono verso una nuova, insperata felicità. Da "La strada per Virgin River", primo capitolo della serie Virgin River, è tratta una serie originale Netflix.


Una piccola comunità accogliente, una strada inerpicata tra le montagne e foreste, torte, marmellate, qualche birra ghiacciata e il desiderio pressante di ricominciare da capo.
Mel è letteralmente fuggita da Los Angeles per cercare di scappare anche dal dolore della perdita del marito. Per questo non si preoccupa più di tanto quando risponde a un annuncio di ricerca di un'infermiera professionista e ostetrica a Virgin River. 
Forse è proprio per la fretta che tutte le sue aspettative sfumano quando si trova sul posto. Il bel cottage che le era stato proposto altro non è che una baracca, il medico non ha proprio intenzione di prenderla come aiutante e il tempo è orribile.
Le apparenze, però, ingannano. Almeno per quanto riguarda la località che rivista dopo una notte di riposo e con il bel tempo assume tutto un altro aspetto, così come accogliente è la popolazione.

La gente è a proprio agio dove si sente bene, e questo può avvenire in molti posti, per molte ragioni diverse

La strada per Virgin River di Robyn Carr, portato in Italia da HarperCollins che ringrazio per la copia, è uno di quei romanzi che sono come un balsamo per l'anima: fanno sentire al lettore che c'è sempre una possibilità per ricominciare da capo, per provare ad andare avanti dopo un momento drammatico della propria vita. E che la risposta può arrivare da una comunità un po' impicciona, molto affiatata e che vive a stretto contatto con la natura.
Se a tutto questo si aggiunge un ex Marine dagli atteggiamenti gentili e molto altruista allora per Mel diventa difficile lasciare tutto per andare a vivere vicino alla sorella.
Jack Sheridan è un uomo altruista e attento, che deve fare i conti anche con i propri demoni. Non per questo però appare scontroso e scostante, ma anzi è molto attento agli altri.
Sono tante le tematiche che vengono affrontate nel romanzo. Ad esempio quella della solidarietà e del senso di comunità, ma anche i traumi che inevitabilmente segnano le nostre scelte nel corso della vita. Non manca anche un pizzico di mistero che contribuisce in maniera decisiva a tenere il lettore incollato alla storia.

Quando si sapeva di amare qualcuno, non ci si accontentava di nessun altro

Lo stile di Robyn Carr è leggero, scorrevole, molto coinvolgente. Il suo modo di raccontare e di interagire con i personaggi mi ha ricordato i classici della commedia romantica e autrici del calibro di Susan Elizabeth Phillips.
La bella notizia è che potremmo vedere anche la trasposizione sul piccolo schermo di questo romanzo, Netflix ha infatti annunciato che arriverà presto la serie.
Non vedo l'ora!
Perché leggerlo → Perché La strada per Virgin River è un libro che parla di speranza e di rinascita, di affetti e di luoghi speciali.
Buona lettura!

1 commento:

  1. E' stata una lettura piacevole anche per me, sono felice sia piaciuta anche a te.

    RispondiElimina