venerdì 11 ottobre 2019

Review party: Elite - ossessione e potere di Laurelin Paige


Tenetevi pronti perché la mia recensione di Elite ossessione e potere di Laurelin Paige (Always Publishing) è tutto un insieme di emozioni che si sovrappongono.
Pronti? Via...

Elite - ossessione e potere
di Laurelin Paige
Always Publishing

Trama
Sabrina è una giovane brillante, ma di origini modeste. Appena giunta ad Harvard, grazie a una borsa di studio, non può fare a meno di restare ammaliata dal fascino dorato dell'élite d'America e dal suo rampollo, il carismatico e spensierato donnaiolo Weston King. Le insidie di quel mondo esclusivo sono più oscure di quanto Sabrina riesca a immaginare e a salvarla dal suo destino sarà l'enigmatico e tenebroso Donovan Kincaid, amico di Weston. Ma l'affascinante Donovan non è un cavaliere in armatura scintillante e, nonostante la chimica bruciante che lo unisce alla innocente Sabrina, non esita a schiacciarla e a spezzarle il cuore. Il sogno dorato di Sabrina all'improvviso si infrange, e quel mondo irraggiungibile diventa solo un ricordo lontano. Dieci anni dopo, Sabrina è una pubblicitaria affermata quando dal suo passato riemerge Weston King, l'uomo che lei ha idealizzato, insieme a un'offerta di lavoro irrinunciabile. Ma il suo segreto più torbido e la sua fantasia più proibita, la figura cupa e diabolica che popola i suoi sogni, è Donovan Kincaid, che lei aveva giurato di non rivedere mai più. Sabrina viene riammessa nel mondo di lusso e privilegi dei due uomini tanto ricchi quanto pericolosi, e rincomincia una partita che in realtà non si era mai conclusa, in un gioco di passione, controllo, gelosia e potere messo in moto dieci anni prima. Come un'ombra, Donovan non è mai veramente uscito dalla vita di Sabrina, e torna prepotente a ossessionarla, sconvolgerla, sedurla, per poi cercare di respingerla e di tenerla lontano con ogni mezzo dal mondo di cui non vuole che faccia parte. Ma ora Sabrina è una donna adulta, che conosce le regole che vigono nell'Élite e non si lascerà spezzare... neanche dall'amore.


Non sono certa di riuscire a scrivere una recensione lineare e razionale, quindi preparatevi a una serie di considerazioni dettate da cuore e pancia perché è solo e unicamente così che riesco a parlarvi di Elite - Ossessione e Potere di Laurelin Paige - Always Publishing.
Questo romanzo mi ha affascinata e rapita totalmente, ma non solo per la storia torbida e intensa in cui ci trascina. E neppure unicamente per due protagonisti che rubano l'anima al lettore. 
Il primo aspetto (e il più importante) che è riuscito a conquistarmi è stata l'intelligenza. Avete letto bene, dopo poche pagine ho compreso il livello intellettuale del romanzo e dei protagonisti che lo popolano e mi sono detta: "Ok, Virginia, questa storia ti entrerà sottopelle!".
E, conoscendomi discretamente bene, le cose sono proprio andate così.

Era questo il punto con Donovan Kincaid, la cosa per cui era famoso: era un abile burattinaio. Lui tirava i fili e li aveva manovrati per spingermi verso di lui


Sono i dettagli a fare la differenza, le sfumature delle parole, di un dialogo, di un atteggiamento che hanno i personaggi. E tutti questi dettagli insieme hanno trasformato un romanzo potenzialmente bello in un colpo di fulmine. 
Così come è stato amore a prima vista con Sabrina. 
Audace, curiosa, intraprendente Sabrina. 
Mi è piaciuta moltissimo. Soprattutto per il coraggio che dimostra ogni volta che sceglie di essere sé stessa senza paura. Si spoglia, Sabrina, e non solo letteralmente. Mostra tutto di lei al lettore, senza avere paura del suo giudizio, ma semplicemente cercando di capirsi.
Mi rendo perfettamente conto che si tratta di un personaggio - per certi versi - un po' torbido, che potrebbe non piacere a tutti. Ma credo che la sua più grande bellezza risieda proprio in quell'ardire di cui vi parlavo prima. Non è da tutti accettarsi anche nelle sfumature più cupe. Lei lo fa, non senza sofferenza, ma cerca di comprendersi e di volersi bene per quello che è, sia nei momenti più facili che coincidono con i successi lavorativi, sia in quelli più complicati, ovvero quando deve fare i conti con i desideri più oscuri.

Con la chiarezza della veglia ricordai. Oggi ero diversa da quella che ero stata il giorno prima. Inalai  questa consapevolezza insieme all'aria; mi presi il tempo per adattarmi, mentre le emozioni dentro di me aprivano le ali come una farfalla che emerge dal suo bozzolo.


Capitolo a parte deve essere dedicato a Donovan Kinkaid. Freddo, calcolatore, perverso in un accezione molto ampia del termine. Kinkaid è tenebra e tormento, è paura e pulsione, è spudoratezza e gelo. 
Immaginatevi di trovare affascinante un buco nero, ecco questo è il protagonista di Elite ossessione e potere. Perché come un buco nero attira senza possibilità di potergli sfuggire ma non dà garanzie di sopravvivenza a nessuno.
Tanto meno a Sabrina, che sembra divertirsi a umiliare e tenere sempre sulla corda.
Ve ne innamorerete? Eccome. 
Perché in fondo - permettetemi di scriverlo -  c'è un po' di Sabrina in ognuna di noi. O almeno in me.
Ci piace essere indipendenti, spregiudicate sul lavoro, instancabili e in carriera. Ma non resistiamo all'uomo misterioso, quello che sembra voler nascondere a tutti i costi interi mondi.
E sembra proprio che Kinkaid faccia parte di quella schiera di uomini intelligenti, devoti al successo, lontani dai sentimenti e siderali, che ci piacerebbe tanto far diventare "umani".

Entrambi uniti fisicamente ma sperimentando il nostro rapimento in modo individuale, come se fossimo due galassie  separate le cui spirali si avvolgevano e armonizzavano l'una con l'altra. Fu bellissimo. E perfetto. E molto più di ciò che avevamo condiviso fino a quel momento.
Almeno per me

Elite ossessione e potere di Laurelin Paige è un libro che parla di sesso. C'è tantissimo sesso, anche non convenzionale. Non me ne vogliono le "sfumature" ma qui siamo proprio su un altro livello, sia a livello intellettuale che di giochi di potere.
Non ha nulla a che vedere con quel genere di sesso, ma a molto a che vedere con una dominazione mentale sottile e costante. Che impregna le pagine.
Bere da un bicchiere diventa un atto sessuale. Così come seguire una lezione, lavorare alla propria scrivania, bere un caffè, leggere un messaggio.
C'è una tensione erotica persistente, che si insinua nelle mente del lettore, che gli fa capire quanto sia impossibile per Sabrina non cedere. Quante volte anche io le avrei suggerito di andarsene, quante volte avrei voluto che prendesse le distanze, che non si lasciasse travolgere.
Eppure l'ho capita. Perché resistere a Donovan Kinkaid è impossibile.

Le emozioni che provavo per lui si comportavano come le graffette: non riuscivo a prenderne una senza che le altre la seguissero. Provavo insieme gratitudine e risentimento. Rabbia e ansia.

Elite ossessione e potere fa uno strano effetto al lettore.
Ha fatto uno strano effetto a me.
Ve lo spiego meglio.
Sono arrivata poco oltre la metà che già mi struggevo per le poche pagine che mi mancavano alla parola fine.
Ho centellinato ogni parola, ogni virgola. Ho goduto delle pause che mi ha regalato la punteggiatura.
Ma inesorabilmente sono arrivata all'ultima pagina.
Impossibile non volere subito il seguito.
Quindi preparatevi con grande attenzione prima di leggere questo romanzo. Dovete avere la mente aperta, molto tempo a disposizione e la pazienza di attendere il seguito.
Quello che vi posso garantire io è che ne varrà la pena.
Grazie di cuore ad Always Publishing per aver portato una storia bellissima anche sugli scaffali, virtuali o meno, delle librerie italiane. E grazie per la copia digitale del romanzo.
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione