venerdì 14 agosto 2015

30 days to love

30 days to love 
di Elizabeth Grey

Trama
30 giorni è il tempo estremamente limitato che Sophie ha a disposizione per consegnare il suo secondo libro all'editore. Peccato che non abbia scritto ancora nemmeno una pagina! Lacrime dal passato, il suo romanzo d'esordio ha riscosso un successo senza precedenti, ma ora un semplice momento di leggerezza rischia di mandare tutto all'aria. Una soluzione, però, c'è: scrivere un romance. Sebbene negli ultimi anni la sua vita amorosa sia diventata estremamente squallida, Sophie non si perde d'animo e si convince che bastino i suoi trascorsi amorosi per trovare la giusta ispirazione. Quello che non sa è che la sorte ha in serbo una sorpresa che l'aiuterà nell'arduo compito che l'attende: Brian, l'uomo perfetto. Convinta di non aver nulla da temere da lui, protetta da un passato che le ha insegnato a caro prezzo le conseguenze che ogni sbaglio porta con se', Sophie comincia a frequentarlo più per gioco che per vero interesse, nell'assurda illusione di riuscire a tenere la realtà ben separata dalla fantasia, decisa a ispirarsi a lui solo per dare vita a un personaggio che possegga tutte le caratteristiche che il protagonista di un romance deve racchiudere: fascino, onestà, allegria, altruismo e ovviamente un aspetto strepitoso. Ma in questa partita, Sophie non gioca da sola e ben presto dovrà confrontarsi con i suoi fantasmi e con l'irresistibile attrazione che Brian riesce a suscitare in lei con un semplice sguardo.
Un romanzo che coinvolge intensamente, che parla di romanticismo e di amore, di passione e complicità, ma anche di intrighi e avversità, in un perfetto connubio che vi saprà condurre per mano lungo un percorso accidentato ed emozionante.

***
Un romanzo leggero, che si legge in un paio di giorni e adattissimo alla spiaggia: è "30 days to love"di Elizabeth Grey. Ambientato nella mia città del cuore (New York), racconta le vicende di una mamma single alle prese con un compito difficilissimo: consegnare entro trenta giorni un nuovo libro al suo editor. Progetto non facile dal momento che ha un altro lavoro, una figlia di tre anni e numerosi sensi di colpa. 
Il libro è carino, leggero e scorrevole può essere veramente adatto a tenerci compagnia durante quest'estate caldissima. Mi è piaciuto leggere di una donna sola che fa i salti mortali per stare dietro a famiglia, lavoro e scrittura e che, come tutte le mamme, si sente in colpa quando non trascorre abbastanza tempo con sua figlia. Punto in più anche perché si parla di amore per una donna con prole, spesso sembra un miraggio trovare un uomo decente dopo una storia finita e quando non si è sole, invece questo libro dona un pochino di speranza. Ecco magari non di trovare il miliardario, ma un uomo giusto e buono, sì.
Con Sophie non sono entrata molto in sintonia, l'ho trovata toppo diversa da me, ma ciò non toglie nulla a un personaggio ben caratterizzato, con questioni irrisolte ben motivate. 
Brian, invece, l'ho trovato più affine ai miei gusti, perché intanto sa quello che vuole e non si fa troppe turbe e questo è un aspetto caratteriale degli uomini che invidio molto. Bravo Brian! In più è anche estremamente affascinante e attento, il che non guasta.
I personaggi secondari mi sono piaciuti, in particolare la terribile Victoria, insomma una donna così meschina deve averne di problemi, quindi perché odiarla? La guardiamo solo con malcelato disprezzo.
Scrittura leggera e scorrevole, dialoghi coerenti. Avrei preferito forse meno riflessioni della protagonista, ma anche in questo caso è gusto personale.
Lo consiglio.
Buona lettura

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione