giovedì 28 maggio 2015

Libri & cucina: chi è che ha voglia di dolci?

Associare un libro che parla di cupcakes a una ricetta per prepararli mi sembrava banale: per cui con un giorno di ritardo la rubrica che unisce libri e ricette ideata dalla sottoscritta insieme a Francesca, vi propone un'accoppiata dolcissima.
Partiamo dal libro, che chi mi segue su Instagram avrà già visto in un tag: si tratta di "Un soffio di vaniglia tra le dita" di Meg Donohue edito da Garzanti. Una storia che parla di cucina, di come gli ingredienti possano essere magici se miscelati alla perfezione, ma che racconta soprattutto di amicizia e di come si possa ricostruire un rapporto perduto nonostante gli anni e le incomprensioni. È decisamente il libro giusto per trascorrere qualche ora piacevole, magari gustandoci un dolce, perché credetemi se vi dico che "Un soffio di vaniglia tra le dita" vi farà anche venire l'acquolina in bocca!
Vi lascio alla copertina e alla trama e poi alla golosissima ricetta di Francesca.




Un soffio di vaniglia tra le dita
Di Meg Donohue
Garzanti


Trama
Nessuno meglio di Annie conosce la magia di certi ingredienti. Nessuno meglio di lei sa che mescolando un pizzico di vaniglia, una spolverata di cioccolato, qualche fragola e la giusta quantità di zucchero si può cambiare una vita, far nascere un'amicizia, colmare un vuoto del cuore. È stata sua madre a insegnarglielo, è stata lei a passarle la ricetta segreta delle cupcakes. Annie era solo una bambina, e si ricorda ancora di quelle sere passate a cucinare nella grande casa dei St. Claire, a San Francisco, dove sua madre faceva la domestica. Quei dolci sono l'unico ricordo che le rimanga della madre, morta troppo presto. E di Julie, primogenita dei St. Claire, quasi una sorella per lei. Ma la loro amicizia è finita a causa di un tradimento imperdonabile. Sono passati anni da allora. Annie ha lottato per affermarsi, si è ribellata alle convenzioni, ha studiato per fare della sua passione e del suo talento un lavoro. E ce l'ha fatta. Adesso è tornata a San Francisco e vuole realizzare il suo sogno: aprire una pasticceria. C'è una sola persona in grado di aiutarla: Julie. La ragazza, ormai avviata a una brillante carriera di donna d'affari, sta per sposarsi, ma non ci pensa due volte. Aiuterà l'amica, e forse questa sarà la chance per farsi perdonare. Ma funesti e inspiegabili incidenti cominciano ad accadere, uno dopo l'altro. Qualcuno sta cercando di sabotare in tutti i modi il loro progetto. Perché i conti con il passato non sono affatto chiusi. E c'è un segreto che non è stato ancora svelato.

***
Mini plumcake allo zenzero (di Francesca)

È lo zenzero il protagonista di questa ricetta golosa e veloce:
un ingrediente scoperto purtroppo solo da poco, ma che mi sta regalando delle soddisfazioni sia nel salato che nel dolce! Appena Virginia troverà un libro adatto potremo pubblicare la ricetta del pollo alla paprika e zenzero, in cui quest'ultimo si sposa benissimo con i peperoni, ma intanto eccolo insieme al limone per un dolce da colazione o merenda.

Ingredienti:
15 grammi di zenzero fresco sbucciato a fettine
1/2 limone (la scorza)
180 grammi di zucchero
180 grammi di farina 00
2 uova
80 grammi di burro a pezzi
200 ml di panna da cucina
1 bustina di lievito per dolci

Con il Bimby:
Preriscaldare il forno a 170°. Mettere nel boccale zucchero, zenzero e scorza di limone, polverizzare: 10 sec. vel. 10. Trasferire in una ciotola e tenere da parte.
Senza lavare il boccale, mettere il burro e sciogliere 2 minuti 70° vel. 1. Aggiungere farina, uova, lo zucchero aromatizzato e la panna, mescolare 1 minuto vel. 5.
Aggiungere il lievito e amalgamare 10 sec. vel. 4.
Versare il composto negli stampini da plumcake (o da muffin come ho fatto io per quelli della foto) foderati di carta da forno o imburrati e cuocere in forno a 170° ventilato per 35-40 minuti (controllare la cottura con lo stuzzicadenti: sono pronti quando rimane asciutto). 
A piacere decorare la superficie dei plumcake con fettine di zenzero, scorza di limone, granella di mandorle, nocciole o pistacchi.

Senza il Bimby:
Preriscaldare il forno a 170°. Nel mixer tritare zucchero, zenzero e scorza di limone. Trasferire in una ciotola. Aggiungere farina, uova e la panna, mescolare. In un pentolino sciogliere il burro e quindi aggiungerlo al composto mescolando. Aggiungere il lievito e amalgamare ancora.
Versare il composto negli stampini da plumcake (o da muffin come ho fatto io per quelli della foto) foderati di carta da forno o imburrati e cuocere in forno a 170° ventilato per 35-40 minuti (controllare la cottura con lo stuzzicadenti: sono pronti quando rimane asciutto).
A piacere decorare la superficie dei plumcake con fettine di zenzero, scorza di limone, granella di mandorle, nocciole o pistacchi.

10 commenti:

  1. Lo zenzero è uno dei miei ingredienti preferiti! Ha un sapore unico, e mi piace moltissimo mangiarlo nel salato. Nel dolce non l'ho mai provato, devo dire che questi plumcake hanno un aspetto buonissimo e goloso! Da provare sicuramente! :)
    Il libro scelto non l'ho mai letto, ma se mi dici che fa venire l'acquolina in bocca ti credo, gia dalla copertina si percepisce l'atmosfera dolce della storia!
    Adoro questa rubrica Virgy, oramai lo sai! Un bacione e complimenti a Francesca per le ricette sempre originali e gustose! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Questa rubrica mi da l'opportunità di condividere i miei esperimenti in cucina! Francesca

      Elimina
    2. Simo in questi giorni di raffreddore mi sto drogando di zenzero zuccherato :) lo adoro anch'io!!! Un bacio grande

      Elimina
  2. Della Garzanti ho letto tantissimi romanzi, ma "Un soffio di vaniglia tra le dita" mi manca e devo averlo assolutamente. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto molto carino e poi parla di dolci ed è ambientato a San Francisco... Perfetto no?!? :)

      Elimina
  3. Io amo lo zenzero!! Questa ricetta la copio e appena posso la provo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho mangiati fatti direttamente dalla 'cuoca' e devo dire che sono fantastici <3

      Elimina
  4. Eccomi! Finalmente dopo una settimana con gli imbianchini in casa riesco ad accendere il pc e a stare un po' tranquilla!
    Questo romanzo sembra molto carino! L'avevo già adocchiato tempo fa. Non so come mai ma tutti i libri che hanno una cover con qualcosa di commestibile (soprattutto dolce!) mi attirano sempre! (golosa io? Noooo!). Devono essere molto buoni anche i muffin allo zenzero (ingrediente ottimo anche contro la nausea). Buon fine settimana, un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai preparando la casa al nuovo arrivo :)?
      Anche per me le cover con del cibo sono irrinunciabili… e sì, anch'io sono una golosona :P
      Adoro lo zenzero, ora lo sto usando contro il raffreddore (insieme a qualche farmaco), ma so che è consigliato per la nausea, io però quando aspettavo Franci avevo il reflusso e quindi non l'avo usato.
      Baci anche a te

      Elimina