mercoledì 3 dicembre 2014

Stai qui con me

"Strano che una cosa così grande e bella accadesse dopo una delusione così cocente"


Stai qui con me
di J. Lynn
Editrice Nord

Trama
La danza era tutta la sua vita. Ma quando un infortunio al ginocchio ha messo fine alle sue ambizioni, Teresa Hamilton ha dovuto reinventarsi un futuro e adesso è una studentessa universitaria come tante altre. Almeno così può stare vicino a suo fratello Cameron e a Jase, il migliore amico di Cam e... il suo sogno proibito. Peccato che lui la veda ancora come una bambina. Se solo Teresa riuscisse a fargli cambiare idea... Jase Winstead non ha tempo per una relazione. Schiacciato dal peso di un segreto che custodisce ormai da troppi anni, non può permettersi di trascinare una ragazza nel vortice tumultuoso della sua esistenza. Soprattutto se la ragazza in questione è la sorella di Cam, da sempre iperprotettivo nei confronti di Teresa. Eppure, ogni volta che Jase è con lei, tutti i suoi problemi svaniscono all'istante ed è come se il muro eretto intorno al proprio cuore si sgretolasse a poco a poco. E infatti, quando una tragedia devastante si abbatte sul campus, rischiando di travolgere anche Teresa, Jase non esita un secondo ad intervenire pur di proteggerla. Ma l'amore che li lega sarà abbastanza forte da superare ogni ostacolo, o entrambi finiranno col perdere tutto ciò che hanno di più caro?

***
Sono reduce da una notte in bianco per leggere tutto d'un fiato il secondo attesissimo capitolo della serie Waith for you, "Stai qui con me". Nonostante le ore arretrate di sonno  posso dire con grande lucidità che il libro mi è piaciuto, così come il suo protagonista, anche se ho letto molti pareri discordanti su Jase.
Ma procediamo con calma. 
Intanto la storia assolutamente non banale, certo i colpi di scena non lasciano a bocca aperta il lettore, andando avanti con la lettura le cose si fanno piuttosto chiare, però bisogna dire che le tematiche trattate e le reazioni dei due protagonisti Teresa e Jase sono abbastanza particolari per il genere. 
Teresa è una ragazza giovane, ma con le idee chiare di cosa vuole, la vita la mette alla prova con imprevisti, delusioni cocenti, ma lei la affronta sempre a testa alta. È stata a lungo una vittima, ma riesce anche a venire a patti con il suo passato e a perdonarsi. Brava e forte, mi piace perché di figure femminili così ce ne vorrebbero di più. 
Jase, che dire, è figo! Bello e tenebroso, ma con un cuore grande ed eterno indeciso. Un po' c'è, un po' sparisce, sbaglia, dice delle cose, se le rimangia, ne afferma altre. Insomma è un uomo, sembra vero, non come i soliti eroi di carta (in fondo non lo era neppure Cam, che ovviamente ho adorato. Qui le recensioni di Ti Aspettavo e Ti fidi di me?). Quindi per me è promosso a pieni voti.
"Sai, ho provato a starti lontano. Ho tentato di ignorare ciò che provo per te, e che non dovrei provare. Ma è una battaglia persa e non voglio più combattere. Non voglio ignorare la verità".

Sullo sfondo resta il college. Di vita da studenti se ne legge poca, qualche lezione, pranzi in compagnia e sporadiche feste. Invece conosciamo meglio nuovi personaggi alcuni veramente carini, altri pessimi.
Imperdibile per chi ha amato la storia di Avery e Cam.

Nessun commento:

Posta un commento