mercoledì 25 novembre 2015

Libri & cucina: amori, cioccolate calde e dolci ai mirtilli

Come qualche volta accade, oggi vi parlo di un libro appena terminato e lo faccio con la rubrica Libri & Cucina, quindi troverete anche la recensione. Si tratta di un romance scritto da Tania Paxia  che io trovo molto adatto al periodo: perché si parla di freddo, di Natale e di amore.
A questo libro, leggendelo vi sembrerà di assaporare la bontà delle numerosissime cioccolate calde sorseggiate dai protagonisti, ho deciso di abbinare la ricetta di un dolce preparato da Francesca che a mio parere sarebbe perfetto accompagnato alla deliziosa bevanda calda.
E se seguite i miei consigli sappiate che poi dovrete sottoporvi a sfiancati sedute in palestra.

Lei era lì, dall’altro lato della strada, più bella che mai, con i capelli castani tirati in una coda di cavallo, mentre sorrideva allegra, aggiustandosi la piccola borsa a tracolla che le era scivolata di fianco. Indossava degli shorts corti di jeans, abbinati a una t-shirt rosa. Era accaldata, forse era davvero corsa fin lì da chissà dove.
Il tempo si fermò, concentrandosi in un solo attimo. L’attimo in cui realizzai che non era lì per me, ma era insieme a…
May
“Owen” mi bloccai all’istante, senza fiato. “Ci sediamo?” gli indicai una delle panchine che costeggiavano la strada, di fronte al gazebo rotondo in legno, nella piazza principale. Era uno dei miei posti preferiti.

Ti amo già da un po'
di Tania Paxia

Trama
Un biglietto. Un malinteso. Questo ha portato Maybelle Watson (detta Trilli) e Peter Harper ad allontanarsi. Da amici per la pelle, sono diventati due estranei, per gli otto anni consecutivi, fino a quando May, stufa della sua vita a New York, del suo lavoro di avvocato, del suo fidanzato apatico e insensibile, avvocato anche lui, decide di tornare a Keene. Ed è qui che incontrerà di nuovo Peter Harper, il suo amico speciale, il suo Peter personale. Tra liti, scontri e cioccolate calde col cuore di gelato, May scoprirà ciò che Harper avrebbe voluto dirle quella sera di inizio estate. 

***
La neve, il Natale alle porte, le seconde possibilità e squisite cioccolate calde. Leggendo "Ti amo gà da un po'" di Tania Paxia mi sono immersa nell'atmosfera più bella dell'anno: quella delle feste in famiglia, dei regali da scartare, dei desideri che si avverano.
Un libro leggero, ricco di buoni sentimenti, che sa avvolgere come una calda coperta e farci staccare dalla vita quotidiana. E chi, ogni tanto, non ha voglia di pensare che i sogni si possono avverare? Che la vita ci possa stupire quando tutto sembra andare a rotoli?
May va via da New York lasciandosi dietro una serie di scelte su cui riflettere, mette in pausa la sua vita e torna a casa dei suoi. E lì incontra il suo passato, Peter l'amico del cuore, ma anche la possibilità di cambiare.
Ho trovato in  May una ragazza con tante cose da chiarire e la paura di condividerle con la famiglia, ma nonostante il suo essere restia ad aprirsi c'è chi la riesce a capire senza che ci sia bisogno di parole.
Peter è un ragazzo  ferito nell'orgoglio, che dovrà imparare a fidarsi nuovamente della sua migliore amica. Dolce e leale, ma anche tremendamente impaurito dall'idea di soffrire ancora.
Quello che mi è piaciuto molto di questo libro è che i due protagonisti si prendono un po' di tempo, la narrazione segue un ritmo che permette al lettore di assimilare piano piano, come accade per May e Peter, quello che sta accadendo. Assolutamente un pregio da non sottovalutare.
Chiaramente tutto diventa più facile se vicino a loro c'è una "fata madrina" come la Signora Pierce che riesce a vedere molto più in là di tante parole.

Un libro leggero e delicato che vi consiglio di leggere avvolti in una coperta, illuminati delle lucine di un albero e perché no sorseggiando una deliziosa cioccolata calda accompagnata da…

***

Cobbler alle mele, mirtilli ed erba Luisa

Ho trovato questa ricetta su internet e mi ha stuzzicato in particolare per l'impiego dell'erba Luisa, una delle tante piantine che coltivo sul mio terrazzo nella speranza un giorno di potermi sfogare con un vero giardino! Per il resto è clobbler è un dolce anglosassone che prevede di solito della frutta e una copertura in parte simile al crumble... gente, roba dolce, insomma, e gustosa: mele e mirtilli si scioglieranno come una confettura!
Ingredienti
Una mela (circa 200 grammi)
Un cucchiaio di succo di limone 200 grammi di mirtilli
Un cucchiaio di erba Luisa (cedrina) tritata finemente
20 grammi di zucchero
10 grammi di maizena
Per l'impasto
75 grammi di farina
Mezza bustina di lievito per dolci
20 grammi di zucchero
Un pizzico di sale
60 grammi di latte
La scorza di mezzo limone
20 grammi di olio extravergine

Con il Bimby:
Pelare la mela e togliere il torsolo. Tagliarla a fettine sottili, mettere in una ciotola e bagnare subito con il succo di limone per evitare che si annerisca. Aggiungere i mirtilli e l'erba Luisa. Nel boccale mescolare lo zucchero con la maizena 15 secondi a velocità 4 e quindi unire il tutto alla frutta nella ciotola mescolando bene. Distribuire la frutta sul fondo di 8 stampini da muffin. Senza lavare il boccale, versare la farina, il lievito, lo zucchero e il sale e mescolare 15 secondi a velocità 4. Aggiungere il latte, l'olio extravergine e la scorza di limone e amalgamare 30 secondi velocità 3-4. Versare il composto, che dovrebbe risultare molto morbido, a cucchiaiate sulla frutta in maniera abbastanza casuale. Infornare a 180° per 25-30 minuti.

Senza il Bimby:
Pelare la mela e togliere il torsolo. Tagliarla a fettine sottili e bagnare subito con il succo di limone per evitare che si annerisca. Aggiungere i mirtilli e l'erba Luisa. A parte mescolare lo zucchero con la maizena e quindi unire il tutto alla frutta mescolando bene. Distribuire la frutta sul fondo di 8 stampini da muffin. In una ciotola setacciare la farina con il lievito, aggiungere lo zucchero e il sale. In un'altra ciotola mescolare il latte con l'olio extravergine e la scorza di limone. Versare i liquidi sulle farine, amalgamando il tutto con un cucchiaio senza lavorare troppo. Versare il composto, che dovrebbe risultare molto morbido, a cucchiaiate sulla frutta in maniera abbastanza casuale. Infornare a 180° per 25-30 minuti.
Buon appetito!

5 commenti:

  1. Grazie mille per averlo letto! ♥
    Questa ricetta del Cobbler alle mele e mirtilli me la segno! Sembra buonissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È veramente un libro pieno di messaggi positivi :) Sono molto felice di averlo letto
      Un bacione

      Elimina
    2. Provalo, è molto goloso soprattutto se lo mangi ancora tiepido in queste giornate fredde! Ciao ciao!

      Elimina
  2. Bellissima la recensione del libro e golosissima la ricetta!

    RispondiElimina
  3. Direi libro perfetto per questo periodo! Ma sai che non avevo mai sentito parlare dei cobbler? Ero rimasta ai muffin...sono rimasta troppo indietro, devo aggiornarmi!! Hihihihi! Un bacione e buon fine settimana ;-)

    RispondiElimina