sabato 17 maggio 2014

Irraggiungibile e Irresistibile

"Non pensavo che fossi così dolce, Rush"… "Infatti non lo sono. Soltanto con te, Blaire. Tu sei la mia eccezione".






















Irraggiungibile e Irresistibile
di Abbi Glines
Mondadori

Irraggiungibile e Irresistibile, promossi o bocciati? Direi promossi, ma preferisco spiegarvi anche cosa non mi ha convinta.
Partiamo dai complimenti. Mi sono piaciuti perché la storia dietro i due protagonisti, Blaire e Rush, è difficile, affronta argomenti spinosi e mette in luce debolezze e sbagli commessi dai genitori sui figli che possono ripercuotersi generando veri e propri disastri! La storia è effettivamente molto forte e ci si chiede soprattutto come la protagonista riesca ancora a stare in piedi dopo batoste del genere.
Non mi sono piaciuti perché li ho trovati un po' sbrigativi, avrei preferito maggiore approfondimento della questione psicologica e degli avvenimenti, che sembrano scorrere troppo velocemente. Non ho apprezzato neppure totalmente i protagonisti, in particolare nel secondo libro dove ho trovato eccessivo soprattutto lui che non riesce a gestire l'amore per la sorella e la fidanzata in contemporanea, come se pensare a due persone simultaneamente fosse troppo difficile!
Ho letto che molti non apprezzano il linguaggio che spesso l'autrice Abby Glines (scrittrice anche della serie sui Vincent) fa usare ai suoi protagonisti, considerato troppo scurrile. A me invece questo aspetto non infastidisce, lo trovo un modo di raccontare come un altro e tutto sommato molto più vicino a come parlano i ragazzi rispetto a quello usato da altri autori. 
Non mancano le scene hot, che sono un po' una prerogativa della scrittrice!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione