lunedì 27 gennaio 2014

Oltre i limiti

"E se ho perso la testa 
Allora ti prego 
Di perdonarmi 
Nella mia fretta 
Quando ti sto tenendo così 
Vicina a me 
E tu vieni a infrangerti su di me 
Piccola, e io vengo dentro di te 
Alzati la gonna un poco più su 
E svelami il mondo 
Alzati la gonna un poco più su 
E svelami il tuo mondo 
Nel sogno di un ragazzo 
Nel sogno di un ragazzo"

"Crash into me" di Dave Matthews band




Oltre i limiti
Di Katie McGarry
De Agostini

Ho deciso di citare una canzone, invece che una frase del libro perché mi è piaciuta molto l'idea dell'autrice di inserire, al termine della romanzo, i pezzi che l'hanno ispirata nel corso della scrittura. Questa ballata della Dave Matthews band (gruppo che adoro) ha fatto da colonna sonora a tutti i baci che si sono scambiati i due protagonisti, Echo e Noah, di Oltre i limiti, il romanzo edito dalla De Agostini. Accomunati da grandi sofferenze, segreti e paure, i due giovani si incontrano fuori dall'ufficio della psicologa scolastica che li dovrà aiutare nel venire a capo dei loro problemi. Echo porta sulle braccia i segni di una notte che ha completamente cancellato dalla sua memoria e nel cuore le cicatrici della perdita e dell'abbandono. Noah soffre per la morte dei genitori e vorrebbe disperatamente ricongiungersi con i suoi due fratelli piccoli.
Da qui parte la loro storia, che oltre all'amore, li vede accomunati dalla ricerca della verità.
Scritto bene, dal punto di vista di entrambi, si tratta di una lettura piacevole che, nonostante non abbia aspirazioni di alta letteratura, affronta anche tematiche difficili, come la morte, la violenza e la droga. Negli stati Uniti sono usciti altre tre libri dove vengono narrate le vicende di alcuni personaggi che si incontrano in Oltre i limiti, questo è il sito dell'autrice se volete saperne di più.

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione