sabato 1 novembre 2014

Sangue Blu e Bacio Sacro



Sangue blu e Bacio sacro
di Melissa de la Cruz
Fanucci editore

Trama Sangue Blu
Schuyler Van Alen frequenta un’esclusiva scuola di New York, in cui non si è mai ambientata fino in fondo. Ha quindici anni quando la sua vita cambia di colpo: una compagna di scuola, Aggie, viene trovata morta, suscitando in lei un’ossessione inspiegabile. Ma non è solo questo a sconvolgerla: Jack Force, il ragazzo più bello del suo corso, si mostra improvvisamente interessato a lei, come se Schuyler possedesse un alone di fascino e mistero. Poi c’è Bliss, un nuovo arrivo che frequenta quella snob di Mimi e che si innamora in un attimo del suo amico Dylan. A complicare ulteriormente le cose ci si mette sua nonna Cordelia – che a oltre novant’anni si comporta come un’affascinante cinquantenne –, un cane che trova per strada e sembra essersi innamorato di lei, un amico geloso fino al ridicolo e un lavoro come modella capitato per caso. Così, tra il cuore che le batte per Jack, e Dylan che si mette nei guai, Schuyler dovrà capire cosa si cela dietro la morte di Aggie, e nel farlo entrerà in contatto con un mondo sconosciuto che la guiderà verso il suo unico destino

Trama Bacio Sacro
Schuyler Van Alen vuole scoprire a tutti i costi cosa ci sia dietro la misteriosa morte di alcuni giovani vampiri. Insieme al suo migliore amico, Oliver, si reca in Italia, sperando di riuscire a trovare laggiù l’unico uomo al mondo che potrebbe aiutarla, suo nonno. Nel frattempo, a New York, fervono i preparativi per il Ballo dei Quattrocento, una festa di gala esclusiva alla quale partecipano i più ricchi, potenti e ‘inumani’ abitanti della città: un’occasione alla quale i Sangue Blu non possono certo mancare. Ma è durante il ballo in maschera che segue il ricevimento, organizzato dall’astuta Mimi Force, che la minaccia mortale potrebbe rivelarsi. Nascosto dietro una maschera, c’è qualcosa che cambierà per sempre la vita di un giovane vampiro... Un mondo di segreti, rivelazioni e colpi di scena, condito da intrighi familiari e grande suspense.

***
Un'altra serie sui vampiri a cui non ho saputo resistere, è quella nata dalla penna dell'autrice statunitense Melissa De La Cruz.
Anche in questo caso (come lo è stato per Twilight o per Dark Heroine, che presto recensirò) ci si discosta abbastanza dalla classica concezione di vampiro, quella del Dracula di Bram Stoker per intenderci.
Infatti incontriamo i giovanissimi studenti di una scuola elitaria di New York, in maggioranza sangue blu (ovvero vampiri), molti ancora inconsapevoli di esserlo perché, pur essendo immortali, molti di loro vivono i normali cicli del corpo umano, reincarnandosi di volta in volta e riacquisendo piano piano memoria del loro passato in età adolescenziale. Anche i vampiri della De La Cruz brillano, ma invece che alla luce del sole, lo fanno al buio. Se tutto questo non bastasse sappiate che nella realtà si tratta di angeli caduti e questa secondo me è l'aspetto più interessante e creativo dell'intera faccenda.
Questa è la premessa.
Ho letto Sangue Blu e Bacio Sacro e mi sono piaciucchiati, la storia è avvincente e stimola la curiosità del lettore, peccato che la trama scorra un po' troppo velocemente e che le situazioni non siano approfondite come invece potrebbero meritare. L'aspetto emotivo della protagonista, la magrissima dark e disadattata Schuyler Van Alen, non viene scandagliato quanto mi sarebbe piaciuto. Non si è creata empatia e la cosa  è piuttosto strana, vista la quantità di sfighe che le capitano. Anche se l'ho, ovviamente, trovata odiosa è Mimi l'unica a cui l'autrice regala un po' più di carattere, la snob "ape regina" dei vampiri infatti è antipatica e perfida, ma la sua personalità è ben delineata e queste caratteristiche escono fuori molto bene. Tutti gli altri (il migliore amico Oliver, Jack il ragazzo conteso e Bliss l'amica texana), per il momento restano  - a mio parere -  molto sullo sfondo. Staremo a vedere  cosa succede nei prossimi libri.
Sicuramente i romanzi si presterebbero facilmente ad una serie tv.

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione