giovedì 24 maggio 2018

Blog Tour: Iron Flowers - Intervista doppia


Continua il viaggio alla scoperta di Iron Flowers il bellissimo romanzo di Tracy Banghart in uscita domani per De Agostini. Oggi conosciamo meglio le protagoniste attraverso un'intervista doppia, ci tengo a precisare che le risposte sono totalmente frutto della mia interpretazione dei due personaggi. Un grazie a Il salotto del gatto Libraio e Bookspedia per il supporto. 

Iron Flowers
Tracy Banghart
De Agostini

Trama
In un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle non potrebbero essere più diverse l'una dall'altra. Nomi è testarda e ribelle. Serina è gentile e romantica e ha sempre desiderato diventare una delle Grazie, una delle mogli del principe. Ma il giorno in cui le due ragazze si recano a palazzo, Nomi come ancella, Serina come candidata Grazia, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché contro ogni previsione è proprio Nomi a essere scelta dal principe come sua donna, non Serina... E mentre per Nomi inizia così una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, Serina, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene condannata nell'isola di Monte Rovina, una prigione di donne ribelli in cui per sopravvivere occorre combattere e uccidere. Per entrambe, la fuga è impossibile e un solo errore potrebbe significare la morte. Quando non c'è soluzione, l'unica soluzione è cambiare le regole, e a volte bastano due sole donne per farlo.

INTERVISTA DOPPIA: SERINA VS NOMI 

In Iron Flowers ci troviamo a conoscere due personaggi totalmente differenti, pur essendo sorelle. Tanto Serina è romantica e nel corso della vita ha sognato di diventare una delle mogli del principe, tanto Nomi è ribelle. Conosciamole meglio.

1. Come ti vedi tra 10 anni?
S: la Prima Grazia di Malachi 
N: la prima donna di Lanos a decidere il proprio futuro 

2. Cosa pensi della tua società? 
S: Non giudico, faccio quello che ci si aspetta da me 
N: totalmente da rivedere 

3. Cosa significa per te essere una Grazia? 
S: Rendere fieri i miei genitori 
N: non ho mai voluto farne parte e ora non so cosa ci si aspetta da me 

4. Monte Rovina è un male necessario, sei d’accordo? 
S: credevo di sì, ora non lo so più 
N: assolutamente no, non siamo così diverse dagli uomini

5. Come ti sentiresti senza sapere leggere? 
S: non penso sia fondamentale, però mi è sempre piaciuto ascoltare le storie
N: terribilmente persa e non me stessa

6. Nulla è andato come avevate previsto e i vostri ruoli si sono invertiti, se poteste tornare indietro, rifareste tutto uguale? 
S: si, non essere scelta come Grazia mi ha fatto aprire gli occhi su tutto ciò che credevo
N: non so, non ho mai voluto essere una Grazia però forse ho fatto qualcosa di buono in questo ruolo

Spero di avervi incuriositi, ricordatevi che una copia del romanzo cerca casa. Ecco come fare a provare ad adottarla.
1. Metter mi piace alla pagina Dea Young Adult
2. Iscriversi ai blog
3. Commentare le tappe
4. Commentare le recensioni (facoltativo)
Dura dal 21 al 26 maggio!
a Rafflecopter giveaway

Non perdetevi domani le recensioni e la tappa Se fosse un film.. su Harem's Book.

 

11 commenti:

  1. Bellissima questa intervista doppia (stile IENE?), hai ben "sviscerato" i due caratteri ...

    RispondiElimina
  2. Due sorelle con caratteri diversi ma con un unico desiderio: libertà!!!

    RispondiElimina
  3. Nomi continua ad essere la mia preferita viste le risposte! Da un personaggio come Serina però mi aspetterei una bella evoluzione nel corso della serie ...

    5. Come ti sentiresti senza sapere leggere? NON RIESCO PROPRIO A IMMAGINARE DI NON SAPERLO FARE!!!

    RispondiElimina
  4. Bella tappa. Mi piace questa intervista e direi che Nomi mi è più vicina caratterialmente!

    RispondiElimina
  5. Carina la doppia intervista, le due sorelle hanno un carattere molto differente. Come ho già detto in un’altra tappa la mia preferita al momento è Nomi.

    RispondiElimina
  6. 2 sorelle con 2 caratteri differenti..ma alla fine saranno alleate? Lo scoprirò solo leggendolo :-)

    RispondiElimina
  7. Due caratteri diversi, tutto ciò che si aspetta da due sorelle solitamente non vanno mai d'accordo. Ma sotto sotto credo che riusciranno ad essere molto complici.

    RispondiElimina
  8. complimenti per l'interpretazione, a mio avviso ben riuscita! libro che mi interessa per diversi aspetti, grazie
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  9. l'intervista ha consentito di delineare maggiormente le differenze fra i caratteri delle due sorelle; ma ho letto che comunque sono molto unite nel libro; un bel fantasy con carattere insomma

    RispondiElimina
  10. Ciao libraia, hai fatto davvero un bel lavoro con questa intervista! Hai mostrato un punto di vista più chiaro dei due caratteri delle protagoniste senza però fare spoiler... l'ho letta con piacere!! 😊
    Ora non mi resta che fare la conoscenza con le due protagoniste direttamente capitolo dopo capitolo... Non vedo l'ora! 😉 📖

    RispondiElimina
  11. Ciao cara,

    anche se sto recuperando le tappe in una volta (causa: a) non ero a conoscenza che fosse iniziato il blogtour; b) ho scoperto ieri, come dicevo a Sonia, l'esistenza di questo romanzo, c) lo studio mi sta portando via molto tempo - quello per leggere soprattutto - oltre al fatto che mi priva anche di qualsiasi slancio vitale.
    Ma bando alle ciance, parliamo di cose serie.

    Quella dell'intervista è un'ideale davvero geniale. Far conoscere i due personaggi principali e le loro mentalità attraverso un quiz immaginario è un colpo di genio!

    Devo dire che già un'idea approssimativa sui caratteri delle ragazze me l'ero fatta dalla trama ma grazie a questo botta e risposta è come se avessi avuto accesso alle menti di Nomi e Serina. (So già che per il momento per la prima nutro molte aspettative che spero non vengano deluse).

    Non resta che attendere e verificare!

    TB.

    RispondiElimina