martedì 15 maggio 2018

Review Party: È subito l'alba


Libro meraviglioso, stile trascinante ed emozionante: Angela White fa ancora una volta la magia. Oggi festeggiamo l'uscita di È subito l'alba per Amazon Publishing con un review party.
Ecco la mia recensione.

«Il presente è l'unico tempo che conta»

È subito l'alba
Angela White
Amazon Publishing

Trama
Due mani bellissime capaci di guarire e far soffrire. Liam e la sua oscurità sapranno accogliere l’alba insieme a Samantha?
William Payne è un neurochirurgo di fama mondiale a cui la vita sembrerebbe aver regalato tutto: denaro, rispetto, l’ammirazione degli uomini e i favori delle donne. Ma dietro questa facciata si celano una rabbia feroce e autodistruttiva e una fragilità che ha radici nel passato.
Samantha Deveraux ha venticinque anni e si nasconde sotto le sue felpe extralarge, i jeans sformati e gli anfibi con i quali affronta il mondo a testa bassa. Solo davanti a un monitor di computer, tra numeri e codici, riesce a esprimersi veramente e ad allontanare il ricordo dei tradimenti che ha subito.
L’incontro di Liam e Sammy a distanza di anni costringerà entrambi a mostrarsi all’altro senza maschere né difese.
Chissà se la volpe dagli occhi verdi riuscirà a liberare dalla sua gabbia l’angelo guerriero...

Leggere un libro di Angela White significa vivere in prima persona un turbinio di emozioni potenti. È subito l'alba mi ha regalato sorrisi e lacrime, perché mi ha fatto scoprire tutto un mondo emotivo fatto di intensità, dolore e comprensione di sè. 
Angela White ancora una volta fa centro nel cuore del lettore e lo accompagna alla scoperta di due personaggi straordinari: Sam e Liam. Genio dell'informatica lei, medico dalla doppia vita lui.
Sam e Liam si conoscono da tantissimi anni, ma si "vedono" per la prima volta per uno scherzo del destino. Prima di capire veramente cosa sono l'uno per l'altra, però, dovranno far pace con fantasmi del passato che affondano le radici nell'amore verso loro stessi. Entrambi devono colmare dei vuoti emotivi importanti. Entrambi lo fanno dedicandosi al lavoro o a "passioni segrete". Entrambi sapranno trovare nell'altro la risposta.

«È una mano ferma la sua, mentre insieme attraversano un labirinto di ricordi e rimpianti, speranze deluse e addii inevitabili. La sua mano, lei, non intende lasciarla andare»

È subito l'alba racchiude quello che, secondo me, è uno dei passaggi più sensuali ed emozionanti che io abbia mai letto in un romanzo. Un momento che ha a che fare con il nutrimento e la cura, con la passione, il cibo e il desiderio profondo di toccarsi. Poche volte una scena mi ha emozionato tanto. Totalmente casta e profondamente sexy. 

«Il cuore è il mio campo, Liam. Seguilo, e non sbaglierai mai»

Ma Angela White ha una penna speciale, capace di sondare le emozioni umane come poche autrici sono in grado di fare, bravissima nel trasmetterle ai lettori.
Il risultato è un altro romanzo da cinque stelline. Una storia che ci parla di amore, sì, ma anche di come nella vita sia importante dire le cose. Non bisogna mai credere che quello che pensiamo sia scontato per gli altri : ti voglio bene, sei importante per me, non ti ho mandato via: volevo che fossi felice, ti amo. 
Buona lettura!


Nessun commento:

Lasciami la tua opinione