martedì 25 aprile 2017

Blogtour: Nero Caravaggio - Mistero e opere del Caravaggio



Oggi parliamo di un giallo italianissimo e lo facciamo analizzando le opere del Caravaggio e i misteri legati a questo artista, ma prima il libro.

Nero Caravaggio
di Max e Francesco Morini
Newton Compton

Trama
Ettore Misericordia è il proprietario di una storica libreria di Roma. Autodidatta coltissimo, conosce tutti i segreti della città eterna. È anche un grande appassionato di gialli e un detective dilettante dal formidabile intuito, tanto che l’ispettore Ceratti se ne avvale spesso per i casi sui quali indaga. Perciò non esita a informarlo quando nella basilica di Sant’Agostino, proprio accanto Piazza Navona, viene ritrovato un cadavere davanti a uno dei capolavori del Caravaggio, la Madonna dei Pellegrini. Si tratta di Paolo Moretti, pugnalato alle spalle con uno strumento per incisioni. Misericordia non perde un attimo e si reca sul luogo del crimine insieme al suo amico-collaboratore “Fango”. Ma il caso non è di facile soluzione perché le prove per un’accusa non ci sono. Almeno fino a quando la moderna coppia Holmes-Watson non scoprirà inquietanti particolari che legano i protagonisti della vicenda al Caravaggio. Nella vita del tormentato genio del Seicento si nasconde forse la chiave per far luce sul delitto?
Un misterioso delitto si consuma davanti a un’opera del pittore maledetto L’arte può diventare una passione pericolosa…


Mistero e opere del Caravaggio 

Michelangelo Merisi o Amerighi è noto come il Caravaggio, è uno dei più celebri pittori italiani ed è vissuto fra il 1571 e il 1610.
Una vita breve e vissuta da lui con un animo irrequieto. Una data cruciale, ad esempio, fu quella del 28 maggio 1606 quando responsabile di un omicidio durante una rissa e condannato a morte fu costretto a scappare per sempre. 
Il suo stile pittorico è molto particolare: spesso gli sfondi sono scuri, i corpi hanno una forma tridimensionale e l'illuminazione è molto teatrale. Pochi i quadri in cui viene dipinto lo sfondo.
Il suo mito crebbe in vita, tanto che fu proprio un mito per i pittori della sua generazione. Ebbe diversi guai con la legge, alcuni particolarmente gravi, come quello che lo portò a dover fuggire perché condannato alla decapitazione che poteva essere eseguita da chiunque lo incontrasse per strada. In quel periodo nelle sue opere dipingeva spesso teste mozzate.
Morì a Porto Ercole a causa di un'infezione intestinale che era stata trascurata. Pare che stesse attendendo il condono papale che lo avrebbe reso un uomo libero.
Teorie più recenti, invece, affermano che fu assassinato da emissari dei Cavalieri di Malta con il tacito assenso della Curia Romana.

Sono tantissime le opere realizzate nel corso della sua vita, io ne ho scelte alcune: 

Bacco


Fanciullo con canestro

Amor vicit omnia


Voi conoscete il Caravaggio? Io lo apprezzo moltissimo come artista, ma non conoscevo la sua vita sicuramente affascinante e piena di avventure.
Continuate a seguire il blogtour.


Nessun commento:

Lasciami la tua opinione