lunedì 11 luglio 2016

La storia d'amore più bella del mondo

"Voglio dire che questo gioco fa proprio al caso tuo. Ti proteggi. Puoi esporti fino a un certo punto e rimanere nascosto quanto vuoi. Ma non ti lasci conoscere. E rischi di non essere credibile nel ruolo che interpreti"

La storia d'amore più bella del mondo
di Massimo Incerpi
Newton Compton

Trama
Azzurra ha diciannove anni, ha appena cominciato l’università e vive con la madre. Ragazza modello, ha sempre rigato dritto, seguendo i consigli degli adulti. Almeno finora. Ignorando tutti i pareri contrari, questa volta ha deciso di partecipare a un programma televisivo: La storia d’amore più bella del mondo. Il format prevede che un ragazzo sia corteggiato da più pretendenti e che alla fine ne scelga una da frequentare al di fuori degli studi. La prima serata in TV c’è Omar, un venticinquenne di Milano, bello e carismatico: Azzurra ne è rimasta affascinata la prima volta in cui lo ha visto. Ma le cose non vanno come si aspettava, infatti il ragazzo sembra non provare interesse per lei e apprezzare invece le altre corteggiatrici. Dopo la registrazione della puntata, però, Omar la sorprende, proponendole di trascorrere una giornata a Parigi insieme a lui. Azzurra accetta, ma proprio quando sta per lasciarsi andare, dal suo passato ricompare Tommy, il suo ex, e con lui i tradimenti e la sofferenza che ha subìto e non ancora dimenticato…


***
Un amore può nascere da un colpo di fulmine? Può crescere durante una trasmissione televisiva sotto l'occhio attento delle telecamere? Azzurra prova da subito un'attrazione incredibile per Omar e così decide di partecipare a La storia d'amore più bella del mondo. Ed è in questa situazione al limite che verranno fuori sentimenti, gelosie e verità. Quello scritto da Massimo Incerpi è un libro che si legge in pochissimo tempo, che non si arena, che ci fa venire voglia di arrivare all'ultima pagina e che ci fa bramare il seguito. 

L'autore ci mostra come situazioni inusuali, come un gioco televisivo, possano tirare fuori dalle persone sentimenti nascosti e verità. Perché dimenticandosi dell'occhio della telecamera che segue mossa dopo mossa, parola dopo parola, viene fuori la parta più nascosta di Azzurra. Azzurra è una protagonista giovane, che si vuole mettere in gioco e facendolo abbandona la maschera della perfezione per far emergere le sue zone d'ombra. L'ho trovata parecchio indecisa e forse un po' infantile, ma ha 19 anni e può permettersi di sbagliare e di titubare. Omar, invece, è promosso al cento per cento. Come spesso mi accade ho apprezzato di più la figura maschile di quella femminile, forse perché caratterialmente a me più affini. Omar è consapevole del gioco, ma al tempo stesso è onesto con se stesso e si mette molto in discussione.
La scrittura è molto riflessiva e analitica, nonostante questo però il libro è molto scorrevole.
Non vedo l'ora di partire per  Love Island.     
Consigliato alle romantiche, a chi cerca una lettura da ombrellone e a chi vuole vedere oltre la cortina dorata delle telecamere.            
Buona lettura e grazie di cuore alla Newton per la copia cartacea del romanzo.                                            

1 commento:

  1. Eccomiiiiiii!
    Non lo avevo considerato perchè avevo letto un libro molto simile anni fa, però se ne parli così bene...
    Quasi quasi...

    Baci <3

    RispondiElimina