venerdì 29 aprile 2016

L'amore arriva sempre al momento sbagliato

Sperimentai in prima persona quanto avevo appena immaginato. Avrei dovuto inventare una parola per descrivere quel bacio… Terapeutico. Straziante. Empatico. Divino. Mi serviva una parola nuova che riuscisse a contenere tutte quelle emozioni”

L'amore arriva sempre al momento sbagliato
di Brittany C. Cherry
Newton Compton

Trama
Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

***
“La verità era che i nostri cuori battevano sempre all’unisono. Le nostre anime erano destinate ad ardere insieme in una ingannevole fiamma che illuminava il nostro universo di speranze e passione”

Ci sono libri che ti entrano dentro grazie a una storia potente, ricca di spunti e di parole bellissime, ma anche per personaggi indimenticabili che con il loro carattere fanno la vera differenza fra un bel libro e un libro eccezionale. E credetemi se vi dico che ne "L'amore arriva sempre al momento sbagliato" di questi personaggi indimenticabili ce ne sono almeno tre. Fra poco ve ne parlerò, ma prima dedichiamoci alla storia.
Indubbiamente un'amante di Colleen Hoover (come me) si accorge che ci sono dettagli simili ai suoi romanzi, quello che in questo caso emerge maggiormente è il rapporto alunna - insegnante che troviamo anche nella serie Slammed. Un occhio più attento si accorgerà anche che la profondità che viene data ai personaggi non è seconda alla Hoover, ma neppure ad un'altra autrice che ammiro molto come Amy Harmon. Questi due paragoni non fanno che rafforzare il grande amore che provo nei confronti del libro scritto da Brittany C. Cherry ed edito da Newton Compton,  che ringrazio per la copia digitale del romanzo. 
Prima di andare avanti facciamo insieme una cosa. Prendiamo gli stereotipi che spesso troviamo nei libri, facciamone un bel fagotto e gettiamoli dalla finestra, perché qui abbiamo un bell'esempio di come si possa andare oltre, creare personaggi che sappiano catturare il cuore del lettore senza rinunciare a una buona dose di creatività. Andiamo anche oltre la bellezza? Perché, a parte qualche raro accenno alla prestanza fisica, qua si guarda molto di più al contenuto, invece che al contenitore. "L'amore arriva sempre al momento sbagliato" è un libro che fa piangere, commuovere, sorridere… le emozioni sono tante e non abbandonano mai il lettore fino all'ultima pagina. È un libro che parla di perdite importanti, di lutti che lacerano il cuore, ma non pensiate che lasci l'amaro in bocca perché non è così: dalla prima all'ultima pagina l'autrice dissemina la storia di speranza e crescita.
I personaggi sono senza ombra di dubbio l'essenza della storia
Pronti a segnare un nuovo fidanzato di carta della sottoscritta? Daniel è entrato di diritto nella top ten: premuroso, insegnante di lettere, libro dipendente, musicista, intelligente, empatico, divertente, coraggioso e mi fermo qui altrimenti potremmo andare avanti per un tempo infinito. Un altro personaggio che ho amato alla follia per la sua esuberanza e la sua unicità, fatta di sigarette finte, amore verso la famiglia, intelligenza è quello di Ryan. Nella vita servirebbero più Jake per tutti. Ho adorato anche Gabby. Lei non si vede, ma la sua presenza è costante e potente: con le lettere, attraverso i ricordi, nelle scelte e in gesti coraggiosi. Anche la protagonista è fantastica, Ashlyn riesce a essere divertente e interessante, ma la sua unicità è oscurata dagli altri personaggi.
L'autrice con il suo stile ha creato un libro tutto da sottolineare; la sua è una scrittura fluida, ricca di poesia.
Fra i libri più belli del 2016 e se ve lo dico già adesso…
Buona lettura

4 commenti:

  1. Se dici che è uno dei libri più belli del 2016 allora bisogna leggerlo per forza! Bacini!

    RispondiElimina
  2. Recensione bellissima! Sai già che la pensiamo uguale, amore immenso per questo libro!!! E le due citazioni, ne vogliamo parlare!?! Io me lo rileggerò prima o poi. Baci <3

    RispondiElimina
  3. Un libro magnifico che ti rimane nel cuore <3

    RispondiElimina
  4. L'ho finito proprio ieri e l'ho amato tantissimo, a breve scriverò anch'io la recensione. È un romanzo che ti resta per sempre ♡

    RispondiElimina