mercoledì 13 gennaio 2016

Libri & cucina: Mangia, prega, ama è un dolce italianissimo

Oggi la rubrica Libri & cucina prende spunto da un articolo comparso sul sito Il Libraio (qui il link dell'articolo) dove sono stati associati ad alcuni best seller i piatti di cui si parla nelle loro pagine. Quindi ecco a voi un libro che è diventato anche un film con la fantastica Julia Roberts e una ricetta italianissima, super golosa e che vanta tantissime varianti:"Mangia, prega, ama" e il tiramisù.

Mangia prega ama
di Elizabeth Gilbert
Rizzoli

Trama
Liz è bella, bionda, solare; ha una grande casa a New York, un matrimonio perfetto, un lavoro invidiabile. Eppure, in una notte autunnale, si ritrova in lacrime sul pavimento del bagno, con l'unico desiderio di essere mille miglia lontana da lì. Quella notte, Liz capisce di non volere niente di tutto quello che ha, e fa qualcosa di cui non si sarebbe creduta capace: si mette a pregare. Come reagireste se Dio (o qualcosa che gli assomiglia) venisse a toccarvi il cuore e la mente, non per invitarvi alla pazienza e alla rassegnazione, ma per dirvi che avete ragione, quella vita non fa per voi? Probabilmente fareste come Liz: tornereste a letto, a pensarci su. A raccogliere le forze, perché il bello deve ancora venire. Un amarissimo divorzio, una tempestosa storia d'amore destinata a finir male e, in fondo, uno spiraglio di luce: un anno di viaggio alla scoperta di sé. In questo irresistibile diario-confessione, Elizabeth Gilbert ci racconta le tappe della sua personalissima ricerca della felicità: l'Italia, dove impara l'arte del piacere, ingrassa di 12 chili e trova amici di inestimabile valore; l'India, dove raggiunge la grazia meditando in compagnia di un idraulico neozelandese dal dubbio talento poetico; e l'Indonesia, dove uno sdentato sciamano di età indefinibile le insegna a guarire dalla tristezza e dalla solitudine, a sorridere e a innamorarsi di nuovo. "Mangia prega ama" è la storia di un'anima irrequieta, con cui è impossibile non identificarsi.

***
Tiramisù
Ingredienti
Mascarpone: 500 grammi
Savoiardi: 400 grammi
Zucchero: 100 grammi
Uova: 6
Caffé: 12 tazze

Senza Bimby
Preparare il caffè, zuccherarlo e lasciarlo in una ciotola
Montare i tuorli delle uova insieme a metà dello zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e omogeneo. A questo punto unire il mascarpone con un cucchiaio o uno sbattitore. A parte aggiungere lo zucchero agli albumi e montarli a neve, poi aggiungerli delicatamente alla crema preparata precedentemente. In una pirofila fare una base di crema e poi di savoiardi bagnati nel caffè. Coprire il tutto con uno strato di crema e spolverizzare cacao amaro. Si può fare più di uno strato.
Dopo qualche ora in frigo... Buon appetito

Con il Bimby
Ecco il procedimento per preparare la crema con il Bimby
Posizionare la farfalla nel boccale, aggiungere metà dello zucchero e gli albumi e montarli a neve circa 3 minuti (controllare ed eventualmente prolungare il tempo) a 37 gradi e velocità 4. Mettere da parte. Nel boccale sciacquato velocemente inserire di nuovo la farfalla e montare i tuorli insieme alla restante metà dello zucchero per 4 minuti a velocità 4. Togliere la farfalla, unire il mascarpone e mescolare 30 secondi a velocità 4. Versare in una ciotola e aggiungervi delicatamente gli albumi, incorporando aria.

Foto tratta dal web dal sito de Il Gazzettino



1 commento:

  1. Uno dei miei libri preferiti! Complimenti per le novità, sarà ancora più piacevole seguirti! Buona serata, Sara (@Withaspoonfulofsugar) 😊

    RispondiElimina