giovedì 14 gennaio 2016

Le recensioni della signorina Eleonora: Il bacio dell'angelo caduto

Oggi prende il via la nuova rubrica: Le recensioni della signorina Eleonora; sono molto emozionata di dare il benvenuto a questo nuovo spazio virtuale che vi terrà compagnia due volte al mese. Ma ora lascio la parola alla nostra opinionista.

Il mio nome è Eleonora, ho 32 anni sui documenti e qualcuno meno nello spirito. Amo la musica e i libri, la buona compagnia e la buona solitudine. Colleziono fumetti come mio padre e sono una buona forchetta come mia madre. Ho scritto un libro, fatto la barista, aperto un negozio e poi l'ho anche chiuso, ho guidato un ape e ora faccio tutt'altro.
Adoro il mio nome, e dire che da piccola lo odiavo, sono malinconica e tremendamente di buon umore, mi piacciono le fotografie, Elvis, l'arredamento vintage e i programmi dove ristrutturano case.
Mai contenta e eterna indecisa, convinta che un buon libro non finisca mai...
-Mi stai nascondendo qualcos'altro? - gli domandai.
- Ti sto nascondendo un sacco di cose.
Tuffo al cuore. - Tipo?
- Tipo che cosa provo a stare chiuso qui dentro con te -. Patch appoggiò una mano sullo specchio alle mie spalle e il suo corpo si avvicinò a me. - Non hai idea di quello che mi fai.


"Il Bacio dell'angelo caduto"
di Becca Fitzpatrick
Piemme editore
1^edizione Ita 2010

Trama
La vita di Nora scorre tranquilla tra fattoria, scuola, mamma e Vee, la sua migliore amica. A Nora piace studiare, non corre dietro ai ragazzi come la maggior parte delle sue coetanee e tanto meno pensa all'amore, almeno fino a quando non le viene affidato un nuovo e misterioso compagno di biologia,Patch. Lui ha un modo di guardarla dentro che le mette i nervi e la fa avvampare allo stesso tempo. Malgrado gli sforzi, sente un legame troppo forte per essere ignorato che la porta sempre a Patch, ma lui nasconde qualcosa che Nora scoprirà fare parte di se, qualcosa che la legherà a delle scelte che potrebbero costarle la vita e non può permettersi di sbagliare. Non avrebbe mai dovuto innamorarsi di lui, non avrebbe mai dovuto innamorarsi di un angelo caduto dal paradiso.

***
Non avevo mai letto nulla sugli angeli, troppo poco dannati, troppo perfetti e "angelici" per attirare la mia attenzione, almeno fino a quando questo libro non mi è realmente caduto dallo scaffale su un piede. Come Nora si innamora di Patch solo dopo le sue più o meno esplicite avance, mi sono innamorata di queste pagine solo dopo averle stroppicciate tra le mani. La scrittura in prima persona non ti da via di scampo, sei immersa, colpita e stordita dalle coinvolgenti e appassionanti battaglie. Questo libro mi ha tenuta sveglia fino alle 4:00, non volevo lasciare questo mondo fatto di angeli, nefilim, amore, sensualità, sogni, magia,baci roventi e carezze che fanno male,parole non dette e parole urlate, gioia e paura, stupore e mistero. Non è Twilight, che vi sia piaciuto o no, non è il tipico amore da saga che scoppia subito ed è melenso e "sbaciucchioso" è un amore che sconvolge perchè non riesci ad accettarlo ma non ne puoi stare lontana, è un amore che fa male perché è complicato. Nora è risoluta e decisa, sa cosa vuole e fa di tutto per ottenerlo e Patch le lascia carta bianca, la corteggia, la protegge, la ama sopra ogni cosa, anche sopra alla possibilità di tornare umano ma la lascia libera di decidere, di litigare, di ribellarsi e di amarlo a modo suo.
La storia d'amore è ovviamente il cuore pulsante di un corpo carico di tensioni tra umani, angeli, arcangeli e nefilim; non mancheranno gli scontri, le verità scomode, la suspance a dare ossigeno a questo romanzo che non sarà facile dimenticare, che ti farà rientrare presto la sera e forse non ti farà neanche uscire.

Shawn Mendes - Never be Alone











5 commenti:

  1. Che bello!!!speriamo sia la prima di una lunga serie,grazie amica!!

    RispondiElimina
  2. Mi unisco al brava e spero che questa rubrica vada avanti per molto molto tempo <3 grazie a te!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie Patty!Sono davvero entusiasta! <3

    RispondiElimina