lunedì 2 novembre 2015

Deathdate

"Cos'è che devi fare prima di morire?" chiede Paolo
"Essere sincero con la gente. Fare quello che mio padre non ha mai fatto per me. Dire a tutti qualcosa di vero che li farà stare meglio. E li aiuterà a capire se stessi"

Deathdate
di Lance Rubin
De Agostini

Trama
Denton Little ha diciassette anni e una sola certezza: morirà la notte del ballo di fine anno. Ma – escluso il pessimo tempismo – nulla di strano. Perché il mondo di Denton funziona così: tutti conoscono la data della propria morte, e tutti aspettano il fatidico momento contando i minuti. Per questo, fino a oggi, la vita di Denton è stata piuttosto normale: la scuola, gli amici e Taryn, la fidanzata. Ma ora mancano due giorni al ballo... e Denton sente di non avere più un secondo da sprecare. Non soltanto perché vuole collezionare più esperienze possibili in meno di quarantotto ore – la prima sbronza, la prima volta, e il primo tradimento – ma anche perché le cose sembrano essersi improvvisamente complicate. Chi è l’uomo sbucato fuori dal nulla che dice di avere un messaggio da parte di sua madre, morta ormai da molti anni? È soltanto un pazzo? E allora perché suo padre ha iniziato a comportarsi in modo tanto bizzarro? D’un tratto le ultime ore di Denton Little si trasformano in una corsa contro il tempo, una disperata ricerca della verità. E forse di una via d’uscita. Dalla straordinaria penna di Lance Rubin, il primo romanzo di una nuova serie distopica. Una lettura brillante, irriverente e provocatoria. Una storia che vi lascerà con il fiato sospeso e che metterà in dubbio tutte le vostre certezze.

***
Avete voglia di iniziare una nuova serie distopica che vi sappia inchiodare alla sedie, che vi faccia venire voglia di leggere in continuazione, ma anche riflettere sul senso della vita? Allora siete nel posto giusto, perché oggi vi voglio parlare di "Deathdate" di Lance Rubin edito da De Agostini e uscito a fine settembre.
Appena ho saputo che la Dea avrebbe portato questo libro in Italia ho fatto il conto alla rovescia fino alla data di uscita, quando, allo scoccare della mezzanotte, il libro era già sul mio Kindle ad attendermi. Perché la storia che ci racconta Rubin è di quelle che non lasciano indifferenti.
Immaginatevi un mondo dove al momento della nascita vi diranno quando sarà la vostra data di morte, un mondo dove ai funerali partecipa anche il futuro defunto ancora in vita, un mondo dove se devi morire la notte del ballo della scuola lo sai già. È così che vive Denton, noi lo incontriamo a poche ore dal fatidico giorno, in procinto di partecipare al suo funerale. Ma come si accetta una cosa così, come si vive sapendo che il giorno dopo morirai? A mio parere male, non vorrei mai sapere quando, potessi scegliere, per lo meno non vorrei saperlo per così tanto tempo. Invece il nostro protagonista non la vive così male, sarà che è cresciuto con questa consapevolezza, sarà che la sua indole è quella di un ragazzo tutto d'un pezzo, però affronta bene il funerale, la veglia in casa con i parenti. Fino a che la voglia di far luce su alcuni misteri non lo spinge ad osare…
Ho trovato il romanzo molto divertente, sì potrà sembrare strano ma è ricco di ironia, spunti di riflessione e azione. Non vedi l'ora di scoprire come e cosa accadrà e quando arrivi all'ultima pagina vorresti già avere tra le mani il secondo capitolo.
La scrittura è fluida, Lance Rubin riesce ad affrontare una tematica forte, ma allo stesso tempo lo fa con delicatezza e leggerezza. I personaggi sono spesso stravaganti, caricaturali, ma nonostante questo molto veri, aspetto che rende il libro ancora più godibile. Spesso ho avuto la sensazione di pochissima sincerità da parte di alcuni di loro, cosa che mi ha permesso di immedesimarmi ancora di più nella trama.
La De Agostini Young Adult prima dell'uscita del libro aveva coinvolto, tramite la sua pagina facebook (cliccate sul nome), noi lettori nella scelta della copertina. La sorpresa bellissima è stato ritrovare i nomi di tutti i partecipanti (e anche il mio) all'interno del libro, nei ringraziamenti speciali ai lettori. Ecco la foto che avevo postato su Instagram



Che aspettate? Buona lettura!

4 commenti:

  1. Quanto mi è piaciuto questo libro, scorrevole e originale *-*

    RispondiElimina
  2. Io devo ancora leggerlo!
    Complimenti Virgi per la citazione :*

    RispondiElimina