giovedì 10 settembre 2015

Segnalazione: La Saga di Wise - La porta tra i mondi

Una storia fantastica in cui si parla di magia, è quella scritta da Artemisia Birch disponibile da oggi su tutte le piattaforme. Si tratta del primo libro della Saga di Wise: La porta tra i mondi e promette di essere una lettura molto coinvolgente, che spero di recensirvi presto.

 La Saga di Wise – La porta tra i mondi (I)
Artemisia Birch
Panesi Edizioni www.panesiedizioni.it
Formati: epub e mobi
Link Amazon
Lunghezza: stimata 250 pagine
Prezzo: € 2,99
Genere: fantasy

Trama
Magia, erbe e incantesimi nelle inviolate terre della Gabria. I protagonisti di questa fantastica storia sono Misandra, madre di Moldra, e Ardan, Guardiano della torre di Alagar, la nera torre dei Guerrieri Silenti, uomini con la rarissima capacità di compenetrare le energie degli Elementi: Acqua, Fuoco, Aria, Terra. Straordinarie avventure vedranno agire i tre più potenti Sapienti di Wise nel difficile tentativo di contrastare una grande minaccia per i territori della Gabria: una minaccia subdola e terribilmente pericolosa, perpetrata da creature fatate ribelli, da tempo rinchiuse in uno stato di non-vita, rappresentato materialmente dalle incantate foreste di Swoon, da cui sarebbe stato impossibile uscire se non attraverso la porta tra i mondi, un varco magico custodito da una fata dell'antico popolo.

Breve estratto:
Le ceneri dei falò fumavano ancora quando il sole si affacciò placido su Arras.
Un silenzio quasi irreale pervadeva il campo in cui, solo poche ore prima, canti e balli avevano scandito il lungo trascorrere di quella notte di entusiastica attesa. Alcuni giovani amanti tornavano, tardivi e assonnati, alle loro case, pronti a prepararsi per la grande cerimonia.
Moldra si era risvegliata appena dopo l'alba, quando ormai l'orribile abominio era compiuto.
Si stropicciò gli occhi.
Una grande sciagura si abbatterà sulle nostre terre…
Si incamminò verso la casa delle Muthras, con la certezza che nulla più poteva essere fatto in riparazione del grave errore perpetrato ai danni di tutti i popoli dei due grandi regni.
La gente riempiva tutto il paese fino ai confini orientali di Hawk.
Arrivata sul limitar del villaggio, vide la processione immergersi nella folla silenziosa e assorta nella contemplazione della bellissima Dama dell'Equinozio, adornata come una dea. Il suo sguardo scrutava tra la gente, attendendo che l'ispirazione divina le indicasse il volere del Dio per i riti di fertilità.
Tra i convenuti accalcati, Liriel avanzava con aria soddisfatta verso il corteo.


4 commenti: