domenica 3 gennaio 2016

Donne e autrici: la missione possibile del sesso memore

Donne e autrici: la missione possibile del sesso memore
di Sara Zelda Mazzini
Genere: narrativa contemporanea, non-fiction
Numero pagine: 150
Editore: Amazon Self Publishing
Anno: 2016
Prezzo: 2,99 (e-book)
Link Amazon

Trama
Che cosa significa oggi essere una donna e al tempo stesso inseguire il sogno di un mestiere che, più di tanti altri, rischia di venire ucciso dagli impegni quotidiani? Quanto è difficile riuscire a emergere all’interno di una realtà editoriale in continuo mutamento o, più spesso, in rovina? E quali sono le differenze fondamentali tra il mercato estero e quello nostrano? Attraverso le interviste a dodici autrici indipendenti e due blogger, Sara Zelda Mazzini cerca di tirare le somme della letteratura al femminile, a quasi un secolo dalla pubblicazione delle storiche conferenze di Virginia Woolf. Con i contributi di: Vera Q., Mari Thorn, Anne Went, Linnea Nilsson, Angela C. Ryan, Patrisha Mar, Mala Spina, Evelyn Levine, Bianca Marconero, Noemi Gastaldi, Amabile Giusti, Chiara Pagliochini, Virginia Leoni, Lile laSvamps. E con la partecipazione straordinaria di Jennifer Messina.
In copertina: progetto grafico di Vera Q. su illustrazione originale di Mala Spina.

***
Chi si nasconde dietro un libro? Quando scrive? Come fa a destreggiarsi fra tutti i suoi impegni? Sono solo alcune delle domande a cui, Sara Zelda Mazzini e le autrici che ha intervistato, rispondono in "Donne e autrici: la missione possibile del sesso memore" libro che ha il sapore di una ricerca, ma il ritmo e l'immediatezza di un'intervista su un giornale.  15 in tutto le interviste (se si conta quella di Sara) a queste meravigliose autrici:  Vera Q., Mari Thorn, Anne Went, Linnea Nilsson, Angela C. Ryan, Patrisha Mar, Mala Spina, Evelyn Levine, Bianca Marconero, Noemi Gastaldi, Amabile Giusti, Chiara Pagliochini, alla divertentissima blogger Lile laSvamps, alla sottoscritta, con l'apporto finale di Sara Zelda Mazzini che racconta se stessa.
"Donne e autrici: la missione possibile del sesso memore" è un libro che ho avuto il piacere di leggere in anteprima e in cui ho fatto anche la mia piccola comparsa come giornalista e blogger. Partiamo dalla mia esperienza, che è stata decisamente una "prima volta": essere dall'altra parte, essere l'intervistata, è stata un'esperienza divertente, emozionante, ma non semplice. Questo non perché Sara non sia stata brava nel mettermi a mio agio (ragazzi ho parlato per due ore di fila, poverina), ma perché raccontarsi veramente non è facile, entrano sempre in gioco le proiezioni che si hanno di sé, le aspettative personali, la voglia di condensare in poco... tutto. Ma il risultato finale mi racconta anche nei miei difetti (come casalinga valgo meno di zero, ad esempio).
Leggendo le altre interviste  ho scoperto un mondo stimolante, costruito di talenti, di donne che per assecondare le loro passioni scrivono di notte, di anime affini che traggono ispirazione una dall'altra, storie di coraggio e di salti nel buio. Quello che resta alla fine della lettura è la voglia di cambiare registro, di osare di più, di esser più creative e di cercare di imparare da tutto ciò che ci circonda.
Scrivere è un mestiere difficile, fatto di sacrifici, vantaggi praticamente nulli a livello economico, ma tanta passione! Plauso a queste donne che ci regalano storie emozionanti, divertenti, profonde e lo fanno mosse da un fuoco che non si può spegnere: quello dell'amore per ciò che si fa.
Questa è la mia recensione di "pancia" sul fantastico lavoro di Sara, che ringrazio per avermi incluso in un mondo fatto di donne eccezionali da cui ho la ferma intenzione di trarre massima ispirazione.
Il libro è scaricabarile gratuitamente fino al 7… che aspettate?
Buona lettura








Nessun commento:

Lasciami la tua opinione