sabato 27 maggio 2017

Blogtour: Il mio segreto - Focus on: l'adozione



Se avete amato La lettera allora siete nel posto giusto, perché oggi affrontiamo una delle questioni che emergono nel nuovo romanzo di Kathryn Huges: l'adozione. Ma prima di entrare nel vivo parlando di questo istituto giuridico, scopriamo di più di Il mio segreto pubblicato i primi di maggio da Casa Editrice Nord.

Il mio segreto
di Kathryn Hughes
Casa Editrice Nord

Trama
Quando si deve smettere di sperare? Beth se lo chiede ogni giorno, guardando suo figlio Jake in un letto di ospedale. Jake avrebbe bisogno di un trapianto, ma né lei né Michael, il marito, sono compatibili. Ma ecco che accade il miracolo: frugando tra alcune vecchie carte, Beth scopre di essere stata adottata. E, oltre lo sconcerto e la tristezza, Beth intravede una possibilità: da qualche parte, vicino a lei, potrebbero esserci parenti biologici compatibili con Jake.
Inseguire quella speranza diventa per Beth un'ancora di salvezza in un oceano di dubbi. Armata solo del proprio coraggio e di pochissime informazioni, Beth inizia a combattere contro un muro di silenzi, reticenze e segreti. Ma non si arrende. Perché sa che l'amore è una luce impossibile da spegnere, e sarà quella luce a mostrarle la via. Perché questa è una battaglia che deve vincere a ogni costo. Perché solo ritrovando il proprio passato potrà salvare il futuro di suo figlio.



FOCUS ON: L'ADOZIONE 

L'adozione è un istituto giuridico molto importante perché permette a bambini che non hanno, per diverse ragioni i genitori, di riuscire ad averne.


In Italia il minore viene dichiarato adottabile dal Tribunale per i Minorenni, quando è in stato di abbandono, privo di assistenza morale e materiale da parte dei genitori e dei parenti tenuti a provvedervi (nonni, zii, cugini maggiorenni e fratelli maggiorenni) a meno che la privazione sia temporanea e dovuta a impedimenti di forza maggiore.

L'adozione prevede un procedimento lungo e complesso, che può durare parecchi anni. 

Ma cosa succede quando si vogliono conoscere i propri genitori biologici? Perché è quello che accade a Beth che non solo scopre di essere stata adottata, ma va alla disperata ricerca di chi l'ha messa al mondo, per trovare un donatore compatibile per il figlio Jake. 

In Italia risalire al nome dei genitori biologici è possibile, ma molto complicato e permesso solo in casi molto particolari. E per Beth che tipo di percorso sarà?

Non vi resta che leggere "Il mio segreto" per scoprirlo!

Ecco le altre tappe dedicate al blogtur di questo meraviglioso romanzo, di cui Annalisa vi parlerà presto sul blog

(fonti sull'adozione wikipedia)


1 commento:

  1. Tema interessante e ancora troppo complicato dalla burocrazia italiana :(

    RispondiElimina