mercoledì 8 febbraio 2017

Libri & Cucina con Francesca: cuore di mamma


Questa settimana penso alla mamma: è per il suo compleanno infatti che ho preparato la crostata di mele con crumble aromatico che vado a illustrarvi. Una goduria! Ottima anche in assenza di ricorrenze…! La ricetta, un po’ modificata, è di Natalia Cattelani, che ho visto all’opera qualche giorno fa alla Prova del Cuoco.

Il libro abbinato è Storia di una Ladra di libri, il suo preferito. È scritto da Markus Zusak ed edito da Frassinelli

Storia di una ladra di libri
di Markus Zusak
Frassinelli

Trama
È il 1939 nella Germania nazista. Tutto il Paese è col fiato sospeso. La Morte non ha mai avuto tanto da fare, ed è solo l'inizio. Il giorno del funerale del suo fratellino, Liesel Meminger raccoglie un oggetto seminascosto nella neve, qualcosa di sconosciuto e confortante al tempo stesso, un libriccino abbandonato lì, forse, o dimenticato dai custodi del minuscolo cimitero. Liesel non ci pensa due volte, le pare un segno, la prova tangibile di un ricordo per il futuro: lo ruba e lo porta con sé. Così comincia la storia di una piccola ladra, la storia d'amore di Liesel con i libri e con le parole, che per lei diventano un talismano contro l'orrore che la circonda. Grazie al padre adottivo impara a leggere e ben presto si fa più esperta e temeraria: prima strappa i libri ai roghi nazisti perché "ai tedeschi piaceva bruciare cose. Negozi, sinagoghe, case e libri", poi li sottrae dalla biblioteca della moglie del sindaco, e interviene tutte le volte che ce n'è uno in pericolo. Lei li salva, come farebbe con qualsiasi creatura. Ma i tempi si fanno sempre più difficili. Quando la famiglia putativa di Liesel nasconde un ebreo in cantina, il mondo della ragazzina all'improvviso diventa più piccolo. E, al contempo, più vasto. Raccontato dalla Morte - curiosa, amabile, partecipe, chiacchierona - "Storia di una ladra di libri" è un romanzo sul potere delle parole e sulla capacità dei libri di nutrire lo spirito.


Crostata di mele con crumble aromatico


Ingredienti

Per la frolla:

300g di farina 0

120g di burro morbido

100g zucchero a velo (normale per la preparazione con il Bimby)

1 uovo intero + 1 tuorlo

mezzo cucchiaino di lievito

buccia grattugiata di limone

Per il ripieno:

3 mele renette

3/4 cucchiai di confettura a piacere

Per il crumble:

60g di burro

100 g di farina

100 g di zucchero di canna

50g di mandorle tritate grossolanamente

zenzero, menta fresca, cannella qb



Senza il Bimby:
Per la frolla, mettere il burro morbido in una ciotola e lavorare con lo zucchero a velo fino ad amalgamare bene. Aggiungere le uova e la buccia di limone e mescolare. Versare la farina setacciata con il lievito e formare velocemente un panetto di pasta che deve riposare in frigorifero almeno due ore.
Per il ripieno, lavare, sbucciare e tagliare le mele a fettine. Foderare una tortiera da 24/28 cm di diametro con la pasta frolla, distribuire uniformemente la marmellata quindi adagiare a raggiera le mele.
Per il crumble, in una ciotola mescolare velocemente con la punta delle dita il burro freddo, la farina, lo zucchero, le mandorle, lo zenzero, le foglie di menta tritate e la cannella fino a ottenere un composto dall’aspetto sbriciolato. Distribuire il composto sulle mele. Infornare a 180 gradi per 35/40 minuti.



Con il Bimby:
Per la frolla, mettere nel boccale lo zucchero e le bucce di limone, polverizzare 10 secondi a velocità 8. Aggiungere il burro morbido, le uova, la farina setacciata con il lievito e impastare 20 secondi a velocità 5. Formare velocemente un panetto di pasta che deve riposare in frigorifero almeno due ore.
Per il ripieno, lavare, sbucciare e tagliare le mele a fettine. Foderare una tortiera da 24/28 cm di diametro con la pasta frolla, distribuire uniformemente la marmellata quindi adagiare a raggiera le mele.
Per il crumble, nel boccale non lavato inserire il burro freddo, la farina, lo zucchero, le mandorle, lo zenzero, le foglie di menta tritate e la cannella e dare qualche colpo di turbo. Versare in una ciotola e lavorare fino a ottenere un composto dall’aspetto sbriciolato. Distribuire il composto sulle mele. Infornare a 180 gradi per 35/40 minuti.

Buona lettura e buon appetito!

1 commento:

  1. Il libro mi è piaciuto molto, mentre, per il dolce, non essendo un amante, devo passare (ma lo farò per i miei familiari, i quali apprezzeranno sicuramente!).
    Un bacio

    RispondiElimina