venerdì 28 ottobre 2016

Segnalazione: Oltre le nuvole. Martina e il paese dell'arcobaleno

È uscito il 19 ottobre un nuovo ebook per Panesi Edizioni, si tratta di una storia fantasy adatta ai piccoli lettori. Scopriamo di più insieme.

Oltre le nuvole. Martina e il paese dell'arcobaleno
di Laura Fogliati
Panesi Edizioni

Trama
Al di sopra delle nuvole c'è un mondo fantastico abitato da fate e maghi che dedicano gran parte della loro esistenza a mantenere la pace e l'armonia in tutto il mondo. Questi personaggi magici vivono nel Paese dell'Arcobaleno e condividono il regno con gli Iridiani, seguendo le regole di una comunità pacifica e giocosa. La regina Iride lavora incessantemente con l'aiuto di maghi e fate affinché nei due mondi, quello degli umani e quello fantastico, prosperi la pace. Martina, una giovane fatina, ha il compito di recarsi nelle camere dei bambini per raccoglierne le bugie, ma una notte una di queste bugie la preoccuperà non poco. Da quel momento nulla sarà più lo stesso nel regno dell'Arcobaleno e nel “mondo di sotto”. Tra bugie nere e stregoni, fate, maghi e fiori parlanti, solo il potere della vera amicizia saprà sconfiggere l’esercito del male. I maghi e le fate del Paese dell'Arcobaleno continueranno a vegliare sul mondo affinché la pace regni indisturbata in tutti i cuori.

Breve estratto

«Presto, fate in fretta!»
Martina era così eccitata che fece sobbalzare il contenuto del cesto che teneva poggiato sull'avambraccio e una miriade di minuscoli occhi variopinti si spalancò simultaneamente, colta di sorpresa dal tono della giovane amica.
«Si vedono un sacco di nasi rivolti all'insù!»
La ragazza non stava più nella pelle.
«Scrutano le nuvole sospinte dal vento! Chissà se tra tutto questo fruscio riescono a sentirci?»
I folletti musicisti si guardarono l'un l'altro, stupiti dalla domanda stravagante di Martina, poi interruppero il movimento delle abili dita che pizzicavano dolcemente i lunghi fili d'erba e la musica cessò di propagarsi nell'aria della valle incantata. Altri occhi si sporsero per osservare quell'insolito incontro di nasi; se ne potevano ammirare davvero di ogni tipo e di diversi colori: appuntiti, tondi, schiacciati, arcuati e chi più ne ha più ne metta. Martina, incantata da tanta varietà, decise di chiedere aiuto ai suoi nuovi amici per capire a quale categoria appartenesse il proprio naso.
«Sei curiosa bambina», dal cesto che trasportava giunse la voce di Violetta, mentre Fulvio si limitò a rivolgerle uno sguardo interrogativo. «Ho deciso di aiutarti a soddisfare la tua curiosità ma solo ad un patto: vorrei che tu mi tenessi sempre vicina alla finestra della tua stanza, così che ti possa ascoltare quando intoni le tue stravaganti melodie.»


Nessun commento:

Lasciami la tua opinione