martedì 18 agosto 2015

Dell'onore e della virtù, dell'inganno e dell'amore

"Dell'onore e della virtù, dell'inganno e dell'amore"
di David Casabona
Data di pubblicazione: 2 marzo 2015

Trama
In questa raccolta di racconti fantasy l'autore ci accompagna in tre viaggi misteriosi e avvincenti, capaci di avvolgere il lettore e di fargli assaporare con l'immaginazione luoghi lontani e fantastici, descritti con tre stili completamente diversi.
Il primo racconto, un fantasy con influenze da thriller psicologico, si svolge nel momento in cui una giovane ragazza scopre che tutta la sua vita è fatta di finzioni. Sentendosi tradita, sfoga tutta la sua potenza magica fino al punto di uccidere anche chi, forse, era legato a lei da qualcosa di più della semplice menzogna.
Nel secondo racconto, un fantasy dalle tinte epiche, un eroe solitario muterà il destino di umani, elfi e nani. Le tre razze dominanti, in passato spesso in guerra tra loro, sono infine state soggiogate dal malvagio Re del Mondo: un valoroso cavaliere rinuncerà alla propria vita per combatterlo in nome dell'Unico Dio ed insegnerà ai tre popoli, con il suo esempio e le sue gesta, a vivere in armonia per il bene di tutti.
Il terzo racconto, fantasy romantico, vede protagonista l'amore tra una dolce sacerdotessa ed un cavaliere di nobili ideali, fiero e coraggioso. Purtroppo, un destino forse più grande di quell'amore lo trascinerà in un combattimento all'ultimo sangue contro l'essere che incarna tutto ciò che è contrario ai princìpi ch'egli difende strenuamente. Il Male, per una volta, sembra trionfare... o no?

***
Tre racconti che si leggono tutto d'un fiato e che mi hanno lasciato anche un insegnamento, sono quelli scritti da David Casabona e pubblicati in questa raccolta dal titolo: "Dell'onore e della virtù, dell'inganno e dell'amore". Si tratta di storie fantasy coniugate in diverse accezioni: thriller psicologico, epico e romantico. Ovviamente ho le mie preferenze come vi spiegherò tra poco.
Immergiamoci dunque nell'analisi di questi racconti.
Partiamo dal primo racconto, "Inganno",  quello che ho apprezzato meno forse perché mi ha lasciato un senso di amaro e sofferenza addosso. È cruento, ma anche gli altri racconti non saranno da meno, molto breve, ma riesce comunque a far trasparire tutta la sofferenza che prova una ragazza nello scoprire che tutto quello che ha vissuto è finzione. Forse è stata proprio la lunghezza a piacermi meno, avrei apprezzato maggiore spiegazione delle vicende.
Il secondo, "Il Cavaliere Bianco",  narra le vicende di questo eroe che ha il compito di sconfiggere il male e riportare il bene alla base della vita delle tre razze che popolano il pianeta. Si tratta di un racconto vuole trasmettere un messaggio importante di pace, una pace che si conquista anche patendo sofferenze atroci, e che deve essere una scelta di vita. L'ho trovato bello, soprattutto per l'insegnamento che vuole trasmettere ai lettori.
Il terzo, "Virtù e amore", è quello che mi è piaciuto di più, forse perché la storia è più ricca e contestualizzata, forse perché c'è un legame forte fra due persone che mi ha fatto immedesimare maggiormente. Anche in questo caso il messaggio è chiaro: il male può usare ogni mezzo e disseminare la strada del bene di tranelli, ma alla fine verrà sempre sconfitto. Bello!
La scrittura è scorrevole, la terminologia adatta e questi non sono aspetti da sottovalutare.
Se lo leggerete vi imbatterete in cavalieri, elfi, nani, sacerdotesse e luoghi magici.
Buona lettura

2 commenti:

  1. Non arrivo a immaginare un fantasy con le sfumature del thriller.. Bè, se non altro è un esperimento nuovo.. Almeno l'intenzione è interessante :-) Poi sulla riuscita non potrei dire perchè non l'ho letto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dirti che la riuscita è interessante, nel caso lo dovessi leggere fammi sapere la tua opinione :)

      Elimina