giovedì 24 maggio 2018

Review party: Mamme coraggiose per figli ribelli


Mamme siete pronte? Finalmente possiamo sentirci meno sole: oggi partecipo con gioia  al review party dedicato a Mamme Coraggiose per Figli Ribelli di Giada Sundas Garzanti.

«Quella bambina non era mia, io l'avevo messa al mondo, lei era un nuovo individuo e, come tale, io ho dovuto imparare a conoscerla e darmi il tempo di modellarmi su di lei»

Mamme coraggiose per figli ribelli
Giada Sundas
Garzanti

Trama
Giada è mamma di Mya, una vivace bambina di tre anni. Da quando l'ha abbracciata per la prima volta, la sua vita si è trasformata in un'altalena di momenti indimenticabili e crisi impreviste a cui nessun manuale del genitore poteva prepararla. E se superato il primo anno si crede che il peggio sia passato, ci si sbaglia di grosso. Nessuno lo sa meglio di Giada. Ora che sua figlia sta crescendo, le sfide quotidiane si moltiplicano. A due anni inizia la vera ribellione dei figli. Ninnananne e pannolini sono niente in confronto alle storie della buonanotte che sembrano non finire mai, ai «perché» che entrano in testa come tormentoni estivi o ai «no» che diventano mantra e unica risposta a tutte le domande. Giada capisce che non bisogna allarmarsi se non si ha la soluzione subito. Perché quando si tratta di fare la madre non esistono istruzioni. Ci vuole solo coraggio a volontà. Perché l'imperfezione è l'unica regola universalmente valida. È l'insieme di tutti questi istanti imperfetti ed esilaranti a rendere le mamme sempre più coraggiose e i figli meravigliosamente ribelli.

Infinite ore di sonno da recuperare, capricci che gestire un'orda di barbari sarebbe più semplice, bugie "buone" per convincere il proprio figlio a fare la cosa giusta, verità buttate lì senza fare una piega... Potrei raccontarvi centinaia di aneddoti della mia vita con due terribili pesti, ma lo fa molto meglio Giada Sundas in "Mamme coraggiose per figli ribelli" un libro che ha avuto il potere di generare in me due reazioni.
La prima è stata sollievo, perché mi sono sentita un po' meno sola nella giungla della mamme, spesso sempre troppo brave rispetto a me per poter fare paragoni convincenti. E poi mi ha fatto ridere di cuore su eventi che, nella vita reale, mi hanno fatto mettere le mani nei capelli. Perché tutto quello che racconta l'autrice l'ho vissuto, con qualche leggera modifica, anche io.

«I terrible two sono quella fase nella crescita del bambino che ti fa scoppiare a ridere in faccia alle mamme dei neonati che ti dicono di non vedere l'ora che i loro bambini crescano come il tuo e, allo stesso tempo, che fanno scoppiare a ridere le madri di bambini più grandi del tuo quando dici loro la stessa cosa»

Giada ci fa ridere di gusto ripensando a quelle giornate e notti difficili che hanno segnato la nostra vita di mamme. E ci mostra anche che non siamo sbagliate, semplicemente è così. È così a volte quanto ci si chiede come facciano gli altri, è così quando i nostri figli si ammalano e si entra in un girone dantesco di germi che passano da un membro all'altro della famiglia senza che se ne veda una fine. È così quando i nostri figli ci mettono alle strette e noi dobbiamo trovare una soluzione per arginarli.
Grazie a "Mamme coraggiose per figli ribelli" mi sono data una pacca virtuale sulla spalla e mi son detta: "vedi che non sei l'unica?". Perché le mamme perfette non esistono, esistono invece tante donne che cercano di fare il loro meglio ogni giorno per crescere gli adulti di domani. Anche andando contro a tutte quelle regole che magari si erano imposte quando la maternità era ancora un sogno.
Buona lettura!

2 commenti:

  1. Ciao! Avevo adorato il primo libro di Giada Sundas e spero davvero di leggere presto quest'altro volume. La tua recensione mi fa capire che non sia diverso dal primo e penso proprio mi piacerà :)

    Kia

    RispondiElimina
  2. Questo devo proprio leggerlo! Tra l'altro avevo già da tempo adocchiato il primo libro di Giada Sundas. Prima o poi li leggerò entrambi!

    RispondiElimina