venerdì 25 maggio 2018

Review party: Iron Flowers


Un libro bellissimo, che dovete assolutamente leggere! Si tratta di Iron Flowers di Tracy Banghart di cui vi ho parlato già ieri nella tappa del blogtour dedicata all'Intervista doppia (QUI) tra le due protagoniste (ricordatevi che una copia cerca casa)
Oggi è tempo di review party, ecco la mia recensione.

Iron Flowers
Tracy Banghart
De Agostini

Trama
Non tutte le prigioni hanno le sbarre. In un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Nomi è testarda e indisciplinata. Serina è gentile e romantica, e sin da piccola è stata istruita per essere un esempio di femminilità, eleganza e sottomissione. Sono queste le doti richieste per diventare una Grazia, una delle mogli dell’erede al trono. Ma il giorno in cui le ragazze si recano nella capitale del Regno, pronte a conoscere il loro futuro, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché, contro ogni previsione, è proprio l’indomabile Nomi a essere scelta come compagna del principe, e non Serina. E mentre per Nomi inizia una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, sua sorella, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene confinata sull’isola di Monte Rovina, un carcere di donne ribelli in cui, per sopravvivere, bisogna combattere e uccidere. È cosi che entrambe si trovano prigioniere, l’una di una gabbia dorata e l’altra di una trappola infernale. Per le due sorelle la fuga è impossibile: un solo errore potrebbe significare la morte. E allora, quando non c’è soluzione, l’unica soluzione è cambiare le regole.
Un romanzo ribelle, all’insegna del girl power. Una storia che spinge a dire basta e a reagire. Perché nessuno ha il diritto di decidere per te.

Iron Flowers è uno di quei libri che, quando lo finisci, vorresti avere subito tra le mani il seguito. Femminista, potente, intrigante: la storia narrata da Tracy Banghart non dà tregua al lettore, la sensazione è quella di dover arrivare velocemente all'ultima pagina e capire cosa accadrà. Cosa che naturalmente non accade, almeno non totalmente. Infatti l'autrice, se da una parte ci svela segreti che lasciano a bocca aperta (evviva i colpi di scena) dall'altra crea nuove domande nella testa del lettore.

«Dovete essere forti come questa prigione, forti come la roccia e l'oceano che vi imprigionano. Voi siete fatte di cemento e filo spinato. Siete fatte di ferro»

Le protagoniste sono due sorelle Serina e Nomi. Tanto una è ligia al suo destino, tanto l'altra vorrebbe rivoluzionare il sistema maschilista su cui poggia il loro mondo. I loro ruoli però vengono invertiti ed entrambe saranno costrette a combattere "battaglie" di cui non conoscono le "armi". Seduzione da una parte e lotta dall'altra, le vedremo tirare fuori le unghie per sopravvivere.
Per entrambe le protagoniste assistiamo a una profonda crescita interiore, che le porterà a mutare il modo di porsi con gli altri, ma soprattutto verso se stesse. Anche se la sostanza resterà la stessa. E il coraggio è indubbiamente la loro dote più evidente. 



L'autrice affronta diverse tematiche: dalle donne trattate come oggetti, al sentimento di fratellanza e sorellanza declinato in tanti modi diversi, fino all'amore. Perché sì ci saranno ragazzi che ci faranno battere il cuore.
Non vedo l'ora di avere tra le mani il seguito di questa storia per vedere cosa accadrà!
Iron Flowers è il romanzo perfetto per coloro che cercano una potente storia al femminile di emancipazione e diritti!
Buona lettura





5 commenti:

  1. Nulla dovrebbe essere al di fuori delle nostre possibilità... bella la recensione ed il libro credo che merito ogni parola di elogio che sto leggendo.

    RispondiElimina
  2. W le storie al femminile!
    Sono curiosa di conoscere i ragazzi che hanno fatto battere il cuore alle due sorelle protagoniste ;)

    RispondiElimina
  3. Hai proprio ragione, i libri che parlano di tematiche importanti e creano tante domande nei lettori sono quei libri che intrigano di più e di cui alla fine si apprezza maggiormente la lettura! 😉 📖
    Non vedo l'ora di leggere anch'io "Iron Flowers"!! 😊

    RispondiElimina
  4. «Voi siete fatte di cemento e filo spinato. Siete fatte di ferro».

    Quando ho letto questa frase la prima volta mi sono venuti i brividi. Un invito a non abbassare mai il capo, a distruggere le pareti, talvolta anche immaginarie, dei limiti e delle privazioni, ad affermarsi in tutta la propria imponenza, ad opporsi a regimi in cui la donna è assoggettata all'uomo e considerata alla mera stregua di oggetto, alla volontà di riscattare la propria dignità, contro tutto e tutti, ad ergersi in tutta la grandezza insita dentro ognuno di noi, che è di tempra dura come le spade.

    Un invito alla vita e alla lotta per le pari opportunità. Un romanzo che spero lasci molto più che delle semplici parole.

    Non vedo l'ora di leggerlo!

    TB.

    RispondiElimina
  5. Un libro che parla di donne con un messaggio così merita di essere letto. Far capire la forza che hanno è importante, immagino che sia una delle letture che ti conquistano sin dalla prima pagina e ti tengono con il fiato sospeso fino al ultima parola. Complimenti per la recensione.

    RispondiElimina