giovedì 29 marzo 2018

Review party: A proposito di Elsie


Oggi pariamo di A proposito di Elsie di Joanna Cannon edito da Corbaccio un romanzo intrigante e ricco di spunti, lo facciamo all'interno del review party insieme a Il colore dei Libri, Voglio essere sommersa dai libri, Bookspedia, Leggendo Romance, Reading at Tiffany's e Il lettore è un gran sognatore.

«Lo siamo tutti. Ciascuno di noi è difettoso: abbiamo bisogno dei difetti, delle crepe, delle linee di frattura».
«Davvero?»
«Naturalmente. Altrimenti come farebbe ad entrare la luce?»

A proposito di Elsie
Joanna Cannon
Corbaccio

Trama
«Sono tre le cose che dovete sapere su Elsie. La prima è che è la mia migliore amica. La seconda e che sa sempre come farmi sentire meglio. E la terza... è un po' più lunga da spiegare...» Florence, ottantaquattro anni, è caduta nel suo appartamentino nella residenza per anziani a Cherry Tree Home. Ma non è questo che la sconvolge, perché sa che presto qualcuno verrà a soccorrerla: è che sta per svelare, finalmente, dopo tanti anni, un segreto che riguarda lei, la sua amica Elsie e un uomo che credeva morto da più di mezzo secolo e che invece ha fatto irruzione nel suo presente, proprio lì a Cherry Tree Home. E svolgendo con fatica, caparbietà e tanto coraggio le fila del suo passato, allineando ricordi come libri su uno scaffale, Florence scoprirà che nella sua vita, come in quella di chiunque, c'è molto di più di quello che credeva, che i fili sottili che la legavano agli altri sono in realtà legami indissolubili, che un gesto che aveva creduto un tragico errore è stato in realtà un gesto d'amore. "A proposito di Elsie" racconta con delicatezza e sensibilità una storia di amicizia. Di quelle amicizie che si fanno da bambini e che ti rendono la persona che sei. E senza le quali non puoi vivere.
Amicizia, ricordi, vita: A proposito di Elsie di Joanna Cannon affronta tutte queste tematiche in un libro molto particolare che, se da una parte ci fa capire l'importanza dell'amicizia dall'altra ci fa immergere in un'atmosfera un po' gialla dove nulla è come sembra. 
Leggendo A proposito di Elsie mi sono immaginata tante cose, ho spinto in continuazione la lettura oltre: ho fatto supposizioni, creduto di aver capito, mi sono aspettata che accadessero determinati eventi. La verità è che quello che pensavo di aver intuito non sempre si è rivelato corretto perché l'autrice getta molto fumo negli occhi al lettore, gli chiede di non supporre ma di lasciarsi accompagnare alla scoperta della storie di Florence.
Una storia che è magnifica, viva e vera. 

«Io credo nei secondi lunghi, disse, Forse chi le ha impedito di andarci, chiunque fosse, la stava solo aiutando a scrivere la sua storia»


I piani temporali sono diversi. C'è il presente che vede Florence, la protagonista, attendere che qualcuno si renda conto che è caduta. E poi i ricordi, ma anche la matassa di eventi che si snodano. Che ci portano a quel punto, in quel determinato momento.
Florence ha la memoria confusa, le sfuggono molte cose e questo rende tutto come un po' sfocato, come se i ricordi fossero appannati.  È un personaggio meraviglioso, pieno di sfaccettature, che entra di potenza nel cuore del lettore. Sarà l'età, sarà il desiderio che si prova di volerla proteggere, ma Florence resterà sicuramente nel mio cuore. 
Insieme a lei ci sono le altre voci, che raccontano la loro storia, personaggi che mostrano le proprie aspettative e desideri al lettore.

«Quando diventi vecchia, a volte hai la sensazione che tutta la tua vita sia un lungo esame»

Lo stile è magnifico, l'autrice riesce nel difficile obiettivo di raccontare e svelare piano piano gli eventi. E il lettore non può fare altro che continuare ad ascoltare questa storia, continuare a leggere. Fino alla fine.
Buona lettura!


1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina