mercoledì 3 gennaio 2018

Review party: La scatola delle preghiere


Oggi vi parlo di un libro magico, un libro che ha il sapore della speranza e della rinascita: La scatola delle preghiere di Lisa Wingate in uscita oggi in formato digitale per Leggereditore.

Non perdete le altre recensioni su Il colore dei Libri, Leggendo Romance, Il salotto del Gatto Libraio, Bookspedia e Devilishly Stylish.

«Grazie. Volevo scriverlo su un foglietto di carta e metterlo in una scatola per ricordarmi, la prossima volta che avessi visto sole montagne insormontabili, che dove ci sono le montagne c'è sempre un fiume a scorrere nelle vicinanze. 
E che il fiume è più forte delle montagne»

La scatola delle preghiere
di Lisa Wingate
Leggereditore


Trama
Quando Iola Anne Poole, un'anziana di Hatteras Island, muore nel suo letto all'età di 91 anni, la giovane madre in difficoltà che vive nel suo cottage in affitto, Tandi Jo Reese, si ritrova col compito di sistemare la casa vittoriana di Iola.
In fuga da un passato complicato e pericoloso, Tandi non si aspetta di trovare più di un rifugio temporaneo nella casa di Iola, ma tutto cambia quando trova 81 scatole di preghiere tutte decorate attentamente, una per ogni anno, che spaziano dalla giovinezza di Iola fino ai suoi ultimi giorni.
Nascosta nelle scatole c'è la storia di una vita, scritta su pezzi di carta presi a caso: le speranze e i desideri, le paure e i pensieri di una donna inconsapevole ma complessa, che attraversano le stagioni di vita straordinaria riempita di viaggi di fede, osservazioni sull'amore e un'ultima lezione che potrebbe cambiare tutto per Tandi.

Speranza, rinascita, vita: La scatola delle preghiere di Lisa Wingate è un libro che ci insegna a non smettere di lottare, a non smettere di credere che il futuro possa migliorare. 
Ma come si può cambiare la propria vita?
Sicuramente gli incontri giusti possono fare la differenza.
La fanno per Tandi: giovane mamma, in fuga da un passato costellato di dolori, in fuga dai propri errori e alla ricerca di un barlume di speranza. Tandi non ha nulla, deve difendere la sua famiglia e se stessa. Un'anziana vicina morta e la scoperta di scatole colme di preghiere la aiutano a tracciare la propria strada.
Insieme a una comunità che si scopre avvolgente e bendisposta ad aiutare il prossimo.

«Non stavo cercando Iole fra quelle scatole, lo sapevo. Stavo cercando me stessa, alla domanda che mi facevo ed evitavo da anni. Come si fa a superare il proprio passato?»

Leggere La scatola delle preghiere ci fa affrontare un viaggio difficile e al tempo stesso meraviglioso: quello di due donne alla ricerca del loro destino, due donne che nella vita hanno dovuto lottare per trovare lo spazio. Preghiere, pensieri, lettere che mettono nero su bianco i desideri, le speranze e le paure.
Ci sono tante similitudini fra Iole e Tandi, la loro ricerca di amore, il loro bisogno di sentirsi accettate, ma anche un cuore grande e generoso.

«La paura  costruisce muri invece che ponti. Io voglio una vita piena di ponti, non di muri»

La strada di Tandi la porta su un'isola martoriata, una comunità che la natura ha messo in ginocchio, ma coraggiosa  e forte quanto basta per essere decisa a rialzarsi. Anche Tandi è così.
E penso che tutti noi nella vita abbiamo avuto bisogno di un luogo come Hatteras Island.
Una scrittura poetica, leggera, descrittiva ci rendono protagonisti del romanzo, testimoni di quello che accade nella vita di Tandi e di quello che ha vissuto Iole Anna Pole.
Vi innamorerete dell'isola, dei suoi abitanti così generosi, di un gatto scorbutico e dei misteri di una casa affascinante e decadente.
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione