venerdì 22 dicembre 2017

Recensione: I piani inferiori

Ultima recensione dell'anno, a cura di Annalisa. Oggi partiamo alla scoperta di questi racconti particolari e dal titolo così suggestivo: I piani inferiori della luna di Michele Manna Ensamble Editore. 
I piani inferiori della luna
di Michele Manna
Ensemble Editore


Trama
Michele Manna ci presenta una raccolta di racconti in cui personaggi, luoghi, parole sono affreschi di quadri senza tempo.


Questo libro è dedicato a quelli che si fermano.

Una dedica particolare quella che apre "I piani inferiori della luna" di Michele Manna - Ensamble Editore: poche parole che possono contenere un mondo di significati. Il più bello, per me, è quello che sia dedicata a chi trova il tempo di sedersi, con calma, a leggere e gustare un libro, a viverlo, ad assaporarlo fino in fondo.
I piani inferiori della Luna di Manna è una raccolta di racconti che vanno centellinati, per poter essere compresi e interiorizzati al meglio. Racconti che ci spingono a riflettere. 

Sono nato in una regione lontana e non ho mai smesso di agitarla dentro al pensiero.

I racconti che ci narra Manna sono peculiari, si distinguono dagli altri. Sono un continuo viaggiare col pensiero, modificare la realtà nei piccoli o nei grandi dettagli.

Levai lo sguardo verso l’orizzonte. A tentare figurate diserzioni dal dovere di pensare. Ma gli occhi non guadagnarono quell’ampio cielo dei fuggitivi, fermandosi, molto prima, ad osservare l’avvicinarsi garbato di un’altra donna.

Il linguaggio è molto poetico, a volte impegnativo, rende il lettore partecipe anche solo per il suo doversi impegnare nel leggere al di là delle semplici parole

Vagantes (le schive simmetrie)
Dei ludi mentali (le facce del dado sferico)
Un bacio, probabilmente (lettera d’amore all’amore)
Considerazioni sopra un fatto non accaduto
A che serve la libertà (l’uso assurdo del cosiddetto passato)
La gestione delle eccezioni

Solo alcuni dei titoli dei racconti, che ben fanno intuire cosa dobbiamo aspettarci da loro.

Un libro sicuramente non semplice e immediato, ma ricco di spunti, di sfumature, di intenzioni, da declinare secondo il nostro più vasto sentire.

Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione