giovedì 16 novembre 2017

Segnalazioni Panesi edizioni

Due libri particolari, sono i nuovi nati della casa editrice Panesi Edizioni. Scopriamo insieme Un fiore sull'asfalto di Marco Salvario e Patriarcando di Marco Loira.

Un fiore nell'asfalto
Marco Salvario
Panesi Edizioni 


Trama
Nella piccola piazza di Santa Rita sorge un’edicola. Al suo interno trascorre le sue giornate e la sua vita Antonella, una giovane ragazza che non ha potuto far altro che rilevare l’attività del padre dopo la sua improvvisa morte. Un fratello più piccolo a cui dedicarsi e per cui sacrificarsi, un lavoro che non è quello sognato, un futuro più incerto che mai. A movimentare le giornate di Antonella ci pensa il Vichingo, titolare del bar di fronte e sempre in conflitto con l’edicolante. Per fortuna, può sfogarsi la sera, durante le prove dell’ennesima opera di Molière messa in scena insieme alla Compagnia del Professore. Può un evento negativo essere slancio per una nuova vita? Ci si può rialzare dopo aver perso tutto per l’ennesima volta? Per Antonella, sì…

Breve estratto:
Della mia vecchia edicola non resta più nulla, solo il ricordo.
L'hanno sradicata, spianata, e proprio in questi giorni il Comune sta facendo asfaltare la zona. Quattro parcheggi guadagnati, utili per i clienti del bar del Vichingo. Come mi avevano avvertito in commissariato il giorno dopo l'incendio, sembrava che l'onere di rimuovere i resti bruciati dovesse essere a carico mio, almeno mille euro da pagare, poi Achille ha fatto qualche telefonata e tutto si è risolto.

Patriarcando
Marco Loria
Panesi Edizioni

Trama
Aspetti sociali, religione, politica, cronaca, costume, fantascienza, natura, valori... tutto può essere messo in poesia. Grazie a rime e giochi verbali, i concetti astratti, le riflessioni e perfino le tragedie si tingono d’arte e si alleggeriscono. Tra rime italiane e romanesche, Loria riesce ancora una volta a strapparci un sorriso facendoci riflettere, nel contempo, sui grandi temi della vita.

Breve estratto:

NONNAGGINE
Avecce ‘n nipotino è cosa bbona
perchè quanno ritorna da la scola
me prenne tutte l’urtime ‘nvenzioni
‘mparannome a bacchetta...
...le funzioni.
Ma a ripenzacce bene, da nipote,
ero de scorta a tutte l’artre rote,
prennevo le lezzioni, nun le davo;
ma mejo capi’ poco ch’esse...
...schiavo.




Nessun commento:

Lasciami la tua opinione