venerdì 24 novembre 2017

Cinque cose che: 5 libri in cui i personaggi hanno nomi strani o impronunciabili

Quando leggo un libro mi capita di rimanere perplessa di fronte a un nome o di non riuscire a pronunciarlo, capita anche anche a voi?
Oggi nella rubrica   Cinque cose che...  parliamo dei nomi più improbabili della letteratura, secondo me!
La rubrica è un appuntamento a cadenza settimanale, i cui temi cambiano ogni venerdì.
È stata ideata dal blog Twins Book Lovers.


Cinque cose che... 

→ 5 libri in cui i personaggi hanno nomi strani o impronunciabili





1) Modesta
Se il il libro è magnifico, il nome non mi piace per nulla. Parlo di Modesta la meravigliosa protagonista di L'arte della gioia di Goliarda Sapienza - Einaudi, un libro talmente bello da farci superare l'impasse del nome.

2) Lisbeth
Ormai ovviamente ci ho fatto il callo, ma la prima volta che ho letto Uomini che odiano le donne ho avuto qualche difficoltà con i nomi, che oggi naturalmente non c'è più. Il libro fa parte della Millennium Trilogy di Stieg Larsson  - Marsilio.

3) Cavallo
Uno dei personaggi di Quando Teresa si arrabbiò con Dio di Alejandro Jodorowsky si chiama proprio Cavallo, ma da Jodorowsky ce lo possiamo aspettare vero? Edito Feltrinelli.

4) Mirta
Lo dico subito: il nome Mirta mi piace un sacco, però possiamo ammettere che non sia usuale vero?
È la protagonista della serie scritta dalla compianta Chiara Palazzolo edita da Piemme Non mi uccidere. Da leggere!

5) Holder
Io amo Holder: è nella top five dei miei fidanzati di carta, però non ha un nome un po' particolare... Lui è il meraviglioso protagonista di Le coincidenze dell'amore e Le sintonie dell'amore di Colleen Hoover - Leggereditore: una duologia fantastica.


Due menzioni speciali:
la prima è per Gansey della serie Raven Boys di Maggie Stiefvater - Rizzoli e Tsugumi dell'omonimo libro di Banana Yoshimoto (che io ho in versione cartacea con un'altra copertina).

14 commenti:

  1. Mi ispira moltissimo Jodorowsky...bellissime le tue scelte!

    RispondiElimina
  2. abbiamo in comune la Millennium Trilogy! Io, soprattutto nel primo, ho avuto serie difficoltà con tutti quei nomi per me astrusi

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo nessuno di questi romanzi ma in effetti i nomi che hai citato sono moooolto inusuali! Mi piace molto Holder e Lisbeth...ma Cavallo?? Devo proprio indagare su questo autore! o_o

    RispondiElimina
  4. Tra quelli citati conoscevo solo la mitica Lisbeth. Cavallo è fantastico! :D :D

    RispondiElimina
  5. Ciao :) Sono una nuova follower! :) Holder... Quanto ho potuto amarlo? *-*
    Comunque, sono d'accordo... Cavallo vince! :)

    RispondiElimina
  6. Un personaggio di nome Cavallo non l'avevo mai trovato, ci vuole coraggio a dare un nome del genere :)

    RispondiElimina
  7. Devo dirtelo, Cavallo è decisamente un nome strano!! xD

    RispondiElimina
  8. Adoro il fatto che Modesta fosse una vecchia signora mia vicina di casa!!! Ahahahaha
    Lisbeth è un nome che mi piace da impazzire <3

    RispondiElimina
  9. Ciao! Nuova follower ;)
    Modesta è davvero brutto come nome! E anche Cavallo, buahahahaha! Lisbet e Mirta sono gli unici che mi piacciono ^^
    Se ti va, passa a leggere anche il mio post!

    RispondiElimina
  10. Cavallo... Eccolo un nome veramente strano. Non l'avevo mai sentito!
    xoxo Buon weekend!

    RispondiElimina
  11. Ciao :) L'arte della gioia è un libro che mi incuriosisce veramente molto, siete in due ad aver citato La Millennium Trilogy, ho da poco recuperato il primo volume. Ho un problema con i nomi quindi questo fatto mi intimorisce un po'...devo preoccuparmi? xD

    RispondiElimina
  12. Devo assolutamente decidere a leggere la serie Uomini che odiano le donne, mi si ripropone davanti in continuazione...
    Comunque Cavallo per me qui ha vinto! XD

    RispondiElimina
  13. Holder...non è strano o impronunciabile però è proprio un nome bruttino!!!

    RispondiElimina