giovedì 24 agosto 2017

Review Party: Big Love - Welcome Series #2


Review Party per l'uscita di Big Love: secondo volume della Welcome Series di Jay Crownover edito Newton Compton. Oggi troverete le recensioni su tanti blog che adoro; ecco l'elenco: Leggere Romanticamente, Bookish Advisor, Leggendo Romance, Il Colore dei Libri e Il bello di essere Letti. Scoprite anche le loro recensioni!


«Quindi godetevi la seconda puntata della serie Welcome... brindiamo al caos e al sangue, brindiamo alla famiglia, al rischio e al destino.E soprattutto brindiamo al cambiamento, senza il quale in nostro sguardo sulle cose non potrebbe né evolvere né crescere, indipendentemente dal nostro punto di osservazione del mondo»

Big Love - Welcome series #2
Jay Crownover
Newton Compton

Trama
Che differenza c’è tra un cattivo ragazzo e un ragazzo che fa il cattivo? Quando ti muovi in un mondo oscuro e corrotto, per dominare la situazione non devi mai mostrare di aver paura. Solo così potrai controllare strade e persone senza scrupoli. Race Hartman è sufficientemente coraggioso, intelligente e sbandato per diventare il capo di un posto come The Point. Dove ci saranno sempre cattivi e cose brutte da mettere in riga, ma in cui un uomo forte può ridurre i danni al minimo. Race ha un piano… riuscirà a impedire l’annientamento totale di quel luogo senza distruggere se stesso? Brysen Carter ha sempre visto Race per quello che è davvero: un ragazzo bello, dolce, ma troppo pericoloso. La tentazione di crogiolarsi nel suo bagliore dorato è forte, ma Brysen sa che finirebbe per scottarsi. Ha già tanti problemi, non ha certo bisogno di crearsene altri a causa di Race. Ma quando Brysen deve affrontare una minaccia che potrebbe essere la cosa più pericolosa che The Point abbia mai prodotto, è costretta a prendere una decisione: perché l’unica persona che potrebbe aiutarla a salvarsi è proprio l’uomo che lei non può permettersi di avere.


I cattivi ragazzi ci piacciono, ci piacciono parecchio a dirla tutta. Pericolosi, affascinanti, maschi alfa dediti alla protezione di chi amano. E se c'è una cosa che Jay Crownover sa fare bene è quella di tratteggiare personaggi "cattivi", sexy e pericolosi. In particolare questa sua capacità emerge nella Welcome Series dove ci fa conoscere chi vive (e sopravvive) nel quartiere malfamato The Point.

«The Point non discrimina, contamina chiunque la tocchi. Il trucco sta nel non aver paura, ma accettarla e trovarci qualcosa di buono»

In Big Love edito da Newton Compton approfondiamo la nostra conoscenza con Race. Lo ritroviamo dopo la vittoria di una battaglia all'ultimo sangue, alle prese con i giochi di potere per ristabilire "un re" che possa gestire gli affari fuori legge del quartiere. Ma non solo. Perché Race si troverà anche a fare i conti con il proprio passato e con una ragazza che sembra essere molto distante dalle regole senza scrupoli e dal mondo pericoloso del nostro protagonista.
Brysen vive a The Hill, il quartiere ricco, lavora in un ristorante, frequenta l'università. 
Ma dietro questa facciata scintillante l'abisso è ancora più profondo di quello di Race. Possono due persone che vivono ai margini, e combattono ogni giorno per sopravvivere, trovare un punto d'incontro?
A raccontarvi come andrà a finire sarà la penna brillante, coinvolgente ed emozionante di Jay Crownover, un'autrice che con i suoi romanzi riesce a catturare i lettori e a fargli amare personaggi che apparentemente potrebbero non entrate nelle corde di tutti.

«Frequentare tipi come noi... È come essere innamorati di un'arma carica, e tu sei la sicura»

Questa autrice sa tirare fuori il meglio dai suoi protagonisti, ci fa andare al di là dell'apparenza e vedere come possa essere spesso ingannevole. Leggere i libri della Crownover ci insegna ad andare oltre quello che gli altri ci mostrano, per vedere cosa c'è davvero nel cuore delle persone.
Così ci ritroviamo a  capire, anche nella vita, che non è l'aspetto a fare la persona, ma è tutto il resto.
Non è il quartiere e la vita di Brysen che la rendono la donna coraggiosa e passionale, forte e generosa che è.
Non è il braccio di ferro fra Race e la criminalità a fare di lui l'uomo capace di prendersi cura senza remore di chi ama.
È quello che c'è dietro e, leggendo Big Love, lo scoprirete anche voi!

Mi piace quando i romanzi mi lasciano dentro una traccia tangibile, un messaggio profondo, che porta consapevolezza al mio essere. 
Jay Crownover scrive romanzi così. Romanzi che, sì parlano d'amore, ma che attraverso i sentimenti ci insegnano il giusto peso da dare alle cose, il valore dell'affetto, l'importanza di dare il meglio di sé agli altri!
Buona lettura!

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione