giovedì 12 gennaio 2017

Recensione: Il tridente di Shiva

Il tridente di Shiva - La croce della vita #4
di Valentina Marcone
Nativi Digitali

Trama
"Se avessi dovuto definire me stessa con quattro aggettivi avrei scelto: testarda, sincera, passionale e pacifica. Sì esatto, pacifica: nonostante fossi una temibile creatura mitica cresciuta da tre vampiri leggendari. non cercavo lo scontro se potevo evitarlo, ma a volte ci sono guerre a cui non puoi sottrarti. A volte sei costretto a difenderti, a non farti metter i piedi in testa, ad alzare la testa e dire ‘Basta!’; non sai se vincerai, magari sarà l’ultima cosa che farai, magari sarà il tuo momento di gloria, questo non lo sai. Sai solo che tu non sei fatta per seguire, non sei fatta per nasconderti, non sei fatta per abbassare la testa e dire ‘grazie’ ogni volta che il tuo padrone ti porta da mangiare, tu sei fatta per lottare, sei fatta per essere libera e non puoi permettere a nessuno di avere potere sulla tua vita. C’è chi si accontenta di essere una pecora tutta la vita, e poi c’è chi preferisce ruggire come un leone, anche se quel ruggito sarà quello che ti porterà alla morte."
Quarta parte della serie Urban Fantasy/Paranormal Romance “La Croce della Vita”, con “il Tridente di Shiva” vedrete la Furia Deva diventare adulta mentre dovrà fare i conti con una nuova, misteriosa minaccia…

L'amore non è bello se non è litigarello, lo sanno bene Deva e Gabriel che amano punzecchiarsi molto spesso ne Il tridente di Shiva il quarto volume della serie La croce della vita che ci racconta le disavventure dei belli bellissimi fratelli Sincore, tra fra i più potenti vampiri esistenti, e della furia Deva affidata a loro appena nata e compagna di uno dei tre vampiri.

Sin dal primo libro scritto da Valentina Marcone ed edito da Nativi Digitali mi sono immersa in questa storia che riesce a calibrare sentimenti e azione, in un mix accattivante ed esplosivo.

Una storia a cui mi sono appassionata, grazie ai protagonisti dei vari libri, a una fine analisi psicologica dei personaggi, a colpi di scena e battaglie memorabili. Perché una cosa va detta: qui i cattivi non la mandano certo a dire, sono cattivi veri, combattivi, poco inclini al perdono e, quando decidono che è giunto il momento di combattere, lo fanno senza remore e senza preoccuparsi toppo di chi non sopravviverà alla battaglia.

I fratelli Sincore e Deva sono molto legati fra di loro, farebbero di tutto per proteggere il piccolo clan di cui fanno parte. 
Storia diversa per quanto riguarda la discendenza, ma questo dovrete scoprirlo voi. 

In questo volume si pongono le basi per scoprire nuovi nemici, molto più subdoli dei precedenti. Fra Deva e Gabriel le cose procedono bene, in fondo sono destinati a stare insieme, ma stanno ancora prendendo le misure del loro rapporto. E se da una parte la furia diventa più consapevole, più matura e più chiara con se stessa e con gli altri su quale sia la sua posizione, Gabriel sembra non evolvere molto come personaggio. Ma glielo perdoniamo, a lui perdoniamo tutto.

Valentina ci introduce nuovi interessantissimi scenari, che ovviamente non vedo l'ora di scoprire…

Una serie che vi consiglio vivamente e quindi perché non provare ad adottare la copia cartacea del primo volume della saga: La croce della vita (QUI trovate la mia entusiastica recensione QUI sul sito di Nativi Digitali).

Pochi e semplici passaggi:

1 - Essere iscritti ai blog: Le Recensioni della Libraia e Leggendo Romance

2 - Commentare rispondendo a una domanda sia questo post che quello di Deb che verrà pubblicato domani

L'estrazione verrà fatta sabato tramite il sito random.org e verrà pubblicata sulle nostre pagine, si può commentare fino alla mezzanotte del 13 gennaio.

Ecco la domanda: Quali sono gli aspetti che cercate di più in un rapporto?quali sono gli aspetti che cercate di più in un rapporto?


9 commenti:

  1. In un rapporto cerco fiducia e complicità ♡
    Trovo che la sincerità sia un altro elemento imprescindibile. Confidarsi con il partner, rivelargli le nostre paure e le nostre emozioni e al tempo stesso ascoltare quelle del nostro compagno sia alla base di ogni rapporto duraturo!
    Questi sono gli elementi che io e il mio ragazzo abbiamo sempre cercato di intrattenere e la nostra relazione va avanti benissimo da molti anni ormai ♡.♡

    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com

    RispondiElimina
  2. In un rapporto cerco innanzitutto la complicità, credo sia una componente fondamentale; se non c'è quella non credo il rapporto possa andare avanti a lungo. Credo sia la base di un rapporto duraturo e intenso.
    Lettrice fissa come Alexandra Scarlatto.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  3. In un rapporto cerco..e ho trovato la complicità..il poter fare affidamento l'uno con l'altra...la sincerità..il parlarsi sempre..il silenzio non risolve i problemi...
    lettrice fissa con questo stesso nome
    email bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  4. Non so se troverò mai la persona giusta, ma cerco varie cose, importantissime per me! Cerco lealtà e sincerità, soprattutto. Preferisco una brutta cosa detta in faccia, che bugie per farmi contenta. Una persona con cui ridere e scherzare, con cui essere totalmente me stessa e con cui poter parlare di tutto!
    Spero di non volere troppo xD Grazie per l'opportunità!
    fede_pablo_roma@yahoo.it

    RispondiElimina
  5. Quello che cercavo ed ho trovato sono complicità, amore, divertimento, fiducia...

    RispondiElimina
  6. in un rapporto cerco la lealtà e sincerità. altrimenti non si può andare avanti!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  7. Vediamo un pò, sincerità, dialogo e complicità.

    RispondiElimina
  8. In un rapporto cerco complicità, una persona con cui ridere scherzare ma soprattutto su cui contare tutti i giorni e che mi faccia sentire al sicuro

    RispondiElimina
  9. In un rapporto cerco comprensione, rispetto, complicità e condivisione.
    mteresat67@gmail.com

    RispondiElimina