martedì 31 gennaio 2017

Domino Letterario: Shotgun Lovesong

Termina con la mia tappa il Domino Letterario di gennaio, una rubrica mensile che coinvolge un gruppo di blogger in un gioco di letture. Seguendo un ordine si sceglie il primo libro, il successivo dovrà essere collegato con quello che li precede e così via.

La mia scelta è ricaduta su Shotgun Lovesongs di Nickolas Butler edito da Marsilio.


«Perché sei voluto tornare a vivere qui? Cosa ci trovi in questo posto? Avevamo tutto quello che ci serviva o ci poteva servire a Chicago. Perché tornare, per cosa?» Non sono sicuro di aver mai trovato la risposta giusta. Penso sia stata colpa di quelle notti e di quelle mattine, di quei ragazzi. Del fatto di esserci sentiti come se fossimo separati da tutto quello che conoscevamo, come se fossimo migliori del posto che ci aveva fatti. Eppure, allo stesso tempo, essere innamorati di tutto quello. Innamorati dell’idea di essere i re di provincia, dritti su quelle torri in bancarotta, con lo sguardo rivolto verso il futuro, in cerca di qualcosa: forse felicità, forse amore, forse fama».

Shotgun Lovesongs
di Nickolas Butler
Marsilio

Trama
Henry, Lee, Kip e Ronny sono cresciuti insieme a Little Wing, una cittadina rurale del Wisconsin. Amici fin dall'infanzia, hanno poi preso strade diverse. Henry è rimasto nella fattoria di famiglia e ha sposato il suo primo amore, mentre gli altri se ne sono andati altrove in cerca di fortuna. Ronny è diventato una star del rodeo, Kip ha fatto i soldi in città e il musicista Lee ha trovato la fama ma ha avuto il cuore spezzato. Ora tutti e quattro sono tornati in paese per un matrimonio. Ma vecchie rivalità si insinuano nel clima di festa e nella felicità del ritrovarsi, e il segreto di una moglie minaccia di distruggere un matrimonio e un'amicizia. "Shotgun Lovesongs" è un vibrante inno alle cose che contano davvero nella vita, l'amore e la lealtà, il potere della musica e la bellezza della natura.





Se non avete mai visto Il Grande Freddo male, molto male!!! Potete però rimediare e magari leggere anche Shotgun Lovesongs di Nickolas Butler edito da Marsilio. Perché?, vi starete chiedendo. Semplice: perché è un romanzo generazionale, che parla di amicizia, tradimenti, amore e vita. E come argomenti, e per la coralità della narrazione,  è molto simile alla celebre pellicola.

Un'ambientazione in un paesino di mille anime nel Wisconsin, dove la vita rurale è quella predominante e dove le persone non chiedono molto. Lì, fra passato e presente, conosciamo le vicende di un gruppo di quattro amici e della moglie di uno di loro, e grazie a molti salti indietro nel tempo scopriamo moltissimo di ognuno, in un continuo rincorrersi di esperienze e di ricordi. Ci sono le gelosie, c'è il successo, c'è la vita semplice in un mix che cattura profondamente il lettore.

Perché Shotgun Lovesongs è un libro che parla di vita e lo fa in una maniera talmente semplice e diretta che sembra di entrarci dentro

Tutti i personaggi principali hanno la loro voce e sono talmente eterogenei da mostrare le tante sfaccettature della mente umana, delle problematiche che si trovano ad affrontare e dei rapporti in ogni declinazione.

La scrittura è poetica e al tempo stesso realistica; a partire dalle descrizioni, che lasciano tracce indelebili negli occhi immaginari del lettore, fino alle sequenze narrative e ai dialoghi che mantengono viva l'attenzione.

Consigliato a chi cerca nei libri la vita, testi con un'anima realistica e concreta,  e la provincia americana a fare da sfondo.

Buona lettura

Ecco il calendario del Domino


8 commenti:

  1. Che bella recensione Virgy! Questo mese sto scoprendo titoli che non conoscevo, e la mia wishlist si allunga a dismisura <3

    RispondiElimina
  2. Non ero a conoscenza di questo libro ma la tua recensione mi ha convinta a leggerlo !

    RispondiElimina
  3. Questo libro l'avevo scoperto per caso alla fine del 2014 e l'ho letto qualche mese dopo. E mi è piaciuto tantissimo.
    La tua è una bellissima recensione; la mia non altrettanto, ma se ti va di leggerla è qui. :)

    RispondiElimina
  4. Virgi, sai che mi hai incuriosita tantissimo?!
    Un bacio

    RispondiElimina
  5. Non lo conoscevo, ma mi ispira tantissimo ** lo aggiungo alla WL.

    RispondiElimina
  6. Il modo in cui ne hai parlato mi ha fatto venire in mente che deve valere davvero molto. Quasi quais leggo anche questo :*


    - Hanna M.

    RispondiElimina
  7. Grazie per la tua recensione. Non conoscevo il libro e mi sembra molto interessante ;-)

    RispondiElimina