mercoledì 7 dicembre 2016

Libri & cucina con Francesca: Natale e misteri



Questa settimana cominciamo ad addentrarci nell'atmosfera delle feste con un piatto che può star bene, anche esteticamente, sulle tavole imbandite per il Natale: un risotto rosso ai peperoni e paprika.
Fra le luci e gli addobbi natalizi di una Parma frenetica dei giorni di festa si svolgono anche le indagini del commissario Soneri, alle prese con un delitto che lo riporta indietro al tempo della sua gioventù: il libro abbinato questa settimana è L'affittacamere di Valerio Varesi.
Buon appetito e buona lettura!

L'affittacamere 
di Valerio Varesi
Frassinelli

Trama
Mancano pochi giorni a Natale, la nebbia e il freddo mordono Parma, in preda alla gioiosa frenesia che precede le feste. Ma al commissario Soneri tutta quell'agitazione mette solo malinconia e malumore, specialmente da quando ha avviato l'inchiesta sull'inspiegabile omicidio di Ghitta Tagliavini, l'anziana titolare di una nota pensione nel centro storico. La vittima lui la conosceva bene: nelle sue stanze aveva incontrato Ada, la ragazza che aveva sposato e purtroppo perso troppo presto in circostanze drammatiche. Ma le ricerche gli rivelano molti dettagli inquietanti: Ghitta non era la disponibile affittacamere che rammentava, ma una donna temuta e senza scrupoli, che si era arricchita trasformando la pensione in un albergo a ore e praticando aborti illegali. Forse la spiegazione della sua brutta fine va cercata in queste attività illecite, ma forse c'è dell'altro, qualcosa di più misterioso che il commissario oscuramente teme, perché intuisce legato anche al suo matrimonio e ai suoi sentimenti più profondi¿ Un giallo d'atmosfera, dove al crescendo della suspense si accompagna un dolente scavo nella psicologia dei vari personaggi, per svelare infine, insieme con la soluzione del crimine, un secondo, ancor più irrimediabile dramma.





Risotto peperoni e paprika

Ingredienti per 4 persone
40 grammi di pecorino stagionato
40 grammi di Parmigiano Reggiano
30 g di scalogno tagliato a metà
150 grammi di peperone rosso a pezzi di 2-3 cm
100 g di pomodorini a metà
20 grammi di olio extravergine di oliva
un cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
320 grammi di riso Carnaroli
50 grammi di vino bianco
20 g di concentrato di pomodoro
850 grammi di acqua
un cucchiaino di paprika dolce
un dado per brodo vegetale (dose per mezzo litro)

Con il Bimby:
mettere nel boccale il parmigiano reggiano e il pecorino, grattugiare 10 secondi a velocità 10. Trasferire il mix di formaggi in una ciotola e tenere da parte. Mettere nel boccale lo scalogno, il peperone rosso e i pomodorini e tritare 20 secondi a velocità 8, riunire sul fondo con la spatola. Unire l'olio extravergine di oliva, sale e zucchero, cuocere 8 minuti a 100 gradi, velocità 1. Trasferire il sugo in una ciotola e tenere da parte. Senza lavare il boccale mettere 20 grammi di burro e il riso, tostare 3 minuti a temperatura varoma, antiorario, velocità 1, senza misurino. Aggiungere il vino e sfumare un minuto a 100 gradi, antiorario, velocità 1, senza misurino. Unire il sugo, il concentrato di pomodoro, l'acqua, la paprika e il dado vegetale, mescolare a fondo con la spatola per smuovere il riso e cuocere con il cestello al posto del misurino per il tempo indicato sulla confezione a 100 gradi, antiorario, velocità 1. Far riposare il risotto all'interno del boccale per un minuto. Trasferire il risotto in una risottiera, mantecare con il mix di formaggi e il rimanente burro. Servire caldo in piatti singoli.

Senza il Bimby:
Tritare nel mixer il parmigiano reggiano e il pecorino. Tenere da parte.
Nel mixer tritare lo scalogno con il peperone e i pomodorini. Versare il composto in una padella con l'olio, il sale e lo zucchero e cuocere per una decina di minuti. Tenere da parte.
Nella pentola tostare il riso con 20 g di burro. Sfumare con il vino bianco, quindi unire il sugo, il concentrato di pomodoro, la paprika e aggiungere il brodo vegetale a più riprese fino a che il risotto sarà pronto. Far riposare per un minuto, quindi mantecare con il mix di formaggi e il restante burro. Servire caldo in piatti singoli.

2 commenti: