mercoledì 2 novembre 2016

Libri & cucina con Francesca: da paura

Aprofittando di Halloween questa settimana ho coinvolto la mia piccola Alice di tre anni e mezzo nella ricetta per la rubrica, che voleva essere a tema: dato che la maggior parte delle ricette per Halloween però la spaventava, abbiamo ripiegato su dei simpatici biscotti a forma di zucca e di ragnetto... Gli ingredienti chiave sono pasta frolla e...fantasia!
Il libro della settimana non poteva che essere all'insegna del mistero e del macabro, con I delitti della Rue Morgue di Edgar Allan Poe: due agghiaccianti assassinii si sono consumati in una dimora di Parigi e su questi indaga l'investigatore Auguste Dupin, precursore di futuri colleghi eccellenti come Sherlock Holmes e Poirot.
Buon appetito e buona lettura!


I delitti di Rue Morgue
Edgard Allan Poe
Feltrinelli Zoom

Trama
“Parigi, Rue Morgue, fine dell'Ottocento. Sono due gli efferati omicidi perpetrati in un appartamento al quarto piano di un vecchio edificio fatiscente. L'anziana Madame L'Espanaye viene trovata nel cortile interno, orribilmente mutilata e sgozzata. Sua figlia Camille, è stata prima strangolata e quindi nascosta nel luogo più insensato di tutti: la cappa del camino. Due omicidi compiuti in un appartamento situato a un’altezza inaccessibile, sprangato dall’interno, senza il benché minimo segno d’intrusione violenta. Attorno alla sinistra scena del crimine, una ridda di testimonianze contraddittorie riguardo a grida distorte e una voce stridula che si esprime in un linguaggio ignoto.
Nella completa incapacità degli investigatori di abbozzare sia pure una semplice ipotesi, il prefetto di polizia non ha scelta se non far entrare in scena Auguste Dupin, ironico e iconoclasta investigatore del logicamente possibile, ma soprattutto dell’apparentemente impossibile.
E Dupin, esaminando indizi trascurati da tutti, non tarda a rendersi conto che nessun uomo al mondo sarebbe stato in grado di compiere quel doppio, atroce crimine. La risposta, al tempo stesso macabra e beffarda, si trova in fondo a un baratro a molti metri dal suolo, passando per il cavo di un parafulmine appeso nel vuoto, fino a una nave maltese rientrata da uno dei luoghi più remoti della terra. Perché quando la colpa scavalca l’umano, l’unica direzione nella quale guardare non può che essere l’inumano.
Il genio gotico di Edgar Allan Poe riesce ancora una volta a trascinare e a coinvolgere, a stupire e ad affascinare. Rue Morgue è il prodigioso racconto che getta le radici assolute del murder mystery investigativo.”
Alan D. Altieri.




Biscotti di Halloween

Ingredienti
300 grammi di farina 00
80 grammi di zucchero
1 limone,la scorza (a pezzetti x il Bimby)
1 uovo e 1 tuorlo
130 grammi di burro morbido a pezzi
1 pizzico di lievito per dolci
Nutella o crema spalmabile q.b.

Con il Bimby:
Polverizzare lo zucchero e la scorza del limone 10 secondi a velocità 9.
Aggiungere la farina, il burro a pezzi, le uova, il lievito e impastare 20 secondi a velocità 6.
Avvolgere il panetto di impasto nella pellicola e riporre in frigorifero almeno mezz'ora.
Trascorso il tempo necessario a far riposare l'impasto, stenderlo col matterello e dividere in due parti.
Per i biscotti a forma di zucca, ogni biscotto è formato da una parte superiore e inferiore, uguali tra loro; in quella superiore vanno intagliati anche gli occhi e la bocca.
Per i ragnetti formare delle palline di pasta frolla per il corpo, dei tubicini per le zampette e realizzare gli occhietti con delle gocce di cioccolato.
Infornare un quarto d'ora circa a 180° ventilato.

Senza il Bimby:
Nel mixer polverizzare lo zucchero e la scorza del limone. Aggiungere la farina, il burro a pezzi, le uova, il lievito e impastare 20 secondi circa.
Proseguire come sopra.

4 commenti:

  1. Questi biscotti sono adorabili! <3

    RispondiElimina
  2. Che carini quei dolcetti! Dovrò imparare a farli anch'io per la mia piccola peste.
    Ciao, baci ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra un po' di tempo potreste provare a farli insieme :)
      Baci

      Elimina