martedì 18 ottobre 2016

Blog tour Fangirl - Recensione


Buongiorno, è con grandissimo piacere che oggi ospito una tappa del blog tour di Fangirl, in uscita oggi per Piemme. Un libro bellissimo, che dovete assolutamente leggere. Nella mia recensione vi spiego perché
         

Fangirl
di Rainbow Rowell
Piemme

Trama
Approdata all'università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con il suo ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio, e un affascinante aspirante scrittore che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita…



Ironico, reale, coinvolgente: finalmente sono riuscita anche io a leggere Fangirl e l'ho amato.
Volete sapere perché?
Questa più che una recensione, sarà un vero e proprio elenco appassionato delle ragioni per cui dovete leggere questo libro.
1) Intanto perché c'è lui: Levi che non è il solito bellissimo, che ci piace perché sorride alla vita, alle persone, agli eventi. È una boccata d'ossigeno, Levi, uno schiaffo a tutti i belli e dannati: dateci uno carino e felice e noi ci mettiamo la firma. 

«"Tu sei esageratamente gentile. Con tutti. Fai i salti mortali per far sentire tutti speciali"
"Be', che male c'è?"
"Uno come fa ad accorgersi che è davvero speciale?"»

2) Mi è piaciuto perché non è una storia straordinaria di dolore, amore, rivalsa, passione, segreti, paure. È vita, semplice vita: a volte bella, a tratti difficile, il più delle volte normale. Ed è qui che sta il talento dell'autrice il fatto di riuscire a renderla meravigliosamente normale.
3) Mi è piaciuto perché abbiamo una protagonista sfigata, Cath, che rimane sfigata. Nessun brutto anatoccolo che si trasforma in cigno, ma un anatroccolo carino che resta tale, pur allentando le proprie convinzioni e gli schemi. Vai così Cath.
4) Ho adorato anche il papà, mi ha trasmesso una tenerezza infinita vederlo alle prese con cose più grandi di lui, perché due figlie gemelle e diciottenni sono sempre e comunque un grosso grattacapo. 
5) Le tantissime citazioni che mi hanno fatto sorridere e dare una pacca virtuale a Rainbow Rowell.
6) E poi Fangirl è un inno alla scrittura, alle parole, ai libri e alla passione che c'è dietro

«A volte scrivere è come correre in discesa, con le dita che si muovono a scatti dietro di te sulla tastiera come fanno le gambe quando non riescono a stare a passo con la forza di gravità»

A farcire tutto questo c'è una scrittura che non annoia, mai, e dialoghi bellissimi e sempre brillanti, esattamente come piacciono a me. Interessante la scelta di alternare la storia a pezzi di libri o fanfiction su Simon e Baz.

Un libro che risveglia la nerd che è in ognuno di noi...

Buona lettura

Avete seguito tutte le tappe del blog tour?
Ecco il calendario

2 commenti:

  1. D'accordissimo con te e con ogni tua impressione! Mi è piaciuto proprio tanto!
    Bellissima recensione come sempre, Virgy <3
    Baci <3

    RispondiElimina
  2. Devo ammettere che il mio amore per questo libro è andato un po' scemando: prima l'adoravo, ora non so se lo rileggerei.
    In ogni caso, la copertina italiana è adorabile! <3

    RispondiElimina