giovedì 8 settembre 2016

Il club delle seconde occasioni

"Non lasciare che la perfezione diventi un ostacolo alla felicità"

Il club delle seconde occasioni
di Dana Reihardt
De Agostini
Link Amazon

Trama
Cosa c’è di peggio che essere scaricati di punto in bianco dalla ragazza che si ama
disperatamente? Niente, River Dean ne è convinto al cento per cento. Perché è proprio quello che gli è capitato in un inaspettato pomeriggio di fine primavera: Penny l’ha mollato, senza una parola, una spiegazione. E senza nemmeno un passaggio a casa. Se n’è andata, lasciandolo da solo, a piedi, dall’altra parte di Los Angeles. River si mette quindi in cammino, deciso ad autocommiserarsi per il resto dei propri giorni. Finché un’insegna richiama la sua attenzione. Un’insegna che promette una Seconda Occasione a chiunque abbia il coraggio di mettersi in gioco. L’insegna di un gruppo di supporto per ragazzi problematici. Senza pensarci due volte, River si unisce al club. È pronto a tutto pur di guadagnarsi la sua seconda occasione. Anche a mentire spudoratamente e a innamorarsi, di nuovo.
Pieno di equivoci esilaranti e personaggi irresistibili, Il Club delle Seconde Occasioni è un vero e proprio caso editoriale: acclamato dalla critica ancor prima della pubblicazione negli Stati Uniti, diventerà un film per Paramount Pictures. Un romanzo che vi farà piangere, ridere e riflettere. Ma soprattutto che vi rimarrà nel cuore per molto, molto tempo.
Vi ricordate com'era amare a 17 anni? E la delusione bruciante di una storia che finiva? 
River, il protagonista di "Il club delle seconde occasioni", si ritrova proprio in questa situazione quando lo conosciamo all'inizio del libro di Dana Reihardt edito da De Agostini. 
Mentre vaga per  Los Angeles, però, s'imbatte nel "Club delle seconde occasioni". Da questo momento in poi,  prenderanno il via una serie di situazioni che porteranno il protagonista e rivalutare tutto, a fare i conti con le proprie paure e i propri limiti e a crescere.

"Comunque, non è tutta unicorni e arcobaleni, cose belle, sbreluccicose e perfette. È solo una ragazza. Abbastanza normale. Nè super carina, né super cattiva. E quello che dobbiamo fare noi tre è portare  lì dentro River e farlo divertire da pazzi, e dimostrargli che la vita va avanti anche quando la tua ragazza smette di amarti"

"Il club delle seconde occasioni" è un romanzo che parla di crescita, di come a 17 anni servano anche gli errori per andare avanti. È anche una storia che parla di affetto e di amicizia, perché la forza di River sono i legami che ha e che riesce a costruire, complice quell'aria un po' impacciata, un'ironia e un sarcasmo contagiosi e anche la sua capacità, a un certo punto, di prendersi le proprie responsabilità. 

River mi ha fatto tenerezza, lo avrei voluto aiutare, soprattutto quando commette un errore dietro l'altro. Durante la lettura è venuta fuori la Virginia mamma, che ha stabilito che gli errori di River possono essere perdonati e che sarei contenta sei i miei figli imparassero  così bene dai loro sbagli.

Personaggio di punta la sorella del protagonista, la piccola Natalie con la sua venerazione incontrastata per il fratello, i suoi dolcissimi biglietti pieni di strass e il suo affetto incondizionato!

L'autrice affronta diverse tematiche nel corso del romanzo: i sentimenti, la famiglia, le dipendenze, l'importanza della sincerità e di prendersi la responsabilità delle proprie scelte. E lo fa con una storia dolce, a tratti agrodolce, e una penna priva di giudizio.

"E poi inizia a guidare verso il sole, proprio come nei finali perfetti.
Ma quello non era un finale.
E non era perfetto"

Lo stile è divertente, adatto a un pubblico giovane, con un uso di termini colloquiali, una scrittura ritmata e dialoghi brillanti.

River e il club delle seconde occasioni vi aspettano

Buona lettura


4 commenti:

  1. La storia sembra carina, ma non credo che lo leggerò visto che sembra più adatto ad un pubblico giovane! :)

    RispondiElimina
  2. Anche io l'ho letto e a brve pubblicherò la recensione, non so però .. mi aspettavo un libro un pochino diverso veramente!

    RispondiElimina
  3. Devo riconsiderare questo romanzo. Magari lo inserisco nella WL.
    Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  4. Devo scrivere questa frase ("Non lasciare che la perfezione diventi un ostacolo alla felicità") sullo specchio del bagno e rileggerla tutte le mattine appena sveglia! Il titolo lo inserisco in wishlist. Baci e grazie del consiglio!

    RispondiElimina